Cronaca Brolo

Violenza a Brolo ad una novantenne, è caccia ai malviventi

L'anziana ha spiegato di essere stata legata e imbavagliata ma non picchiata anche se è giallo sull'entità dei lividi riportati. Almeno due i ladri. La vittima era già stata rapinata nella sua casa lo scorso anno. Si valutano le telecamere di videosorveglianza

E' ancora caccia ai malviventi che nella notte hanno preso di mira una novantenne di Brolo.

L'anziana, trasportata in codice rosso in ospedale, non sarebbe adesso in pericolo di vita. E' stata imbavagliata e derubata nella sua casa di Brolo, ma è giallo sulle lesioni che ne hanno determinato il ricovero in prognosi riservata.  

Tanti i lividi nel corpo della signora Concettina ma i medici sono ottimisti: la vittima è ora cosciente e ha potuto raccontare come è andata. Ha detto di essere stata immobilizzata e legata ma non ci sarebbe stata violenza e qualche ematoma se lo sarebbe procurato cadendo in seguito allo strattonamento dei malviventi durante la fuga.

Solo che  l’entità delle lesioni lascia dubbi su questa versione e non si esclude possa essere dettata dalla preoccupazione di una rivalsa.

Lo  scorso anno, la donna era già stata vittima di una rapina nella sua casa In pieno centro storico, in via Messina. Almeno due gli uomini che sono entrati di nuovo ieri in casa sua e che hanno rubato denaro ed oggetti preziosi, in tarda nottata. Ancora da stabilire il bottino ed i beni trafugati dai malviventi.

E’ stata soccorsa ancora imbavagliata, da una vicina, insospettita dalla porta spalancata. Sul posto i carabinieri di Brolo e Patti. L’anziana ha potuto già tranquillizzare i parenti parlando al telefono.

Adesso i carabinieri della Compagnia di Patti hanno aperto la caccia all’uomo per individuare chi si sia introdotto nell’abitazione della pensionata,  oltre ai rilievi nell’abitazione di via Messina,  si cercano testimoni, ma soprattutto saranno visionati i filmati delle telecamere di video sorveglianza della zona.

Dai primi rilievi effettuati dagli inquirenti sembrerebbe che ad agire siano state almeno due.

Un caso, quello della signora Concettina, che ha scosso soprattutto dopo l'altro terribile episodio che si è verificato a Messina, dove due minorenni di 14 e 17 anni hanno abusato anche sessualmente di una novantenne che, fiduciosa, aveva aperto la porta di casa ad uno dei suoi aguzzini, perché amico del nipote.

La pensionata di Messina ha mostrato qualche lieve miglioramento, ma i medici del Policlinico, dove si trova attualmente ricoverata, non hanno ancora sciolto la prognosi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza a Brolo ad una novantenne, è caccia ai malviventi

MessinaToday è in caricamento