rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca Barcellona Pozzo di Gotto

Bimba dopo anni di disagi psicologici svela: "Sono stata violentata da un amico di famiglia"

Due gli episodi di abusi sessuali che la piccola ha raccontato agli inquirenti interrompendo un lungo silenzio. La Procura ha concluso le indagini sul presunto autore

Per sei anni si è tenuta dentro un terribile segreto che poi, confortata dai genitori, ha deciso di rivelare alle forze dell'ordine. Protagonista è una bambina che alcuni mesi fa ha raccontato le violenze che avrebbe subito da parte di un uomo, che all'epoca dei fatti frequentava la famiglia, residente in un paesino della costa tirrenica. Due gli episodi messi nero su bianco dalla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto, entrambi risalenti all'estate del 2015, quando la vittima aveva solo dieci anni. In una prima occasione la bimba sarebbe stata condotta dall'aguzzino, classe 1970, in una strada isolata con la scusa di vedere un gatto, ma una volta giunti sul posto l'uomo l'avrebbe parzialmente spogliata strofinando il suo pene in prossimità delle parti intime. Un'azione simile sarebbe avvenuta anche nel secondo caso- Secondo il racconto della vittima, infatti, pochi giorni più tardi, l'uomo avrebbe toccata nella parti intime strofinando sempre i genitali. Alle proteste della bambina si sarebbe giustificato esclamando "ti aiuto a toglierti la sabbia".

Da allora i genitori hanno notato evidenti problemi psicologici nella figlia che solo dopo molto tempo ha trovato il coraggio di parlare. Sulla base della denuncia presentata l'anno scorso alle forze dell'ordine dalla madre, difesa dall'avvocato Piera Basile, sono partiti gli accertamenti che si sono chiusi ieri con l'avviso di conclusione indagini preliminari firmato dal pm Dora Esposito. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba dopo anni di disagi psicologici svela: "Sono stata violentata da un amico di famiglia"

MessinaToday è in caricamento