Cronaca Centro / Via I Settembre

Era ricoverata al Piemonte, quarta vittima per coronavirus alla Casa di Riposo "Come d'Incanto"

Il focolaio registrato a inizio mese ha provocato il decesso di un'ottantanovenne, la donna non era vaccinata. Tra 2020 e 2021 i deceduti alla struttura sono quasi 40

Non c'è davvero pace per la Casa di Riposo Come d'Incanto. Il decesso registrato ieri dall'ufficio Covid è il quarto nella fase 2021 del coronavirus alla struttura di via Primo Settembre. L'anziana messinese aveva 89 anni, era ricoverata all'ospedale Piemonte e rispetto alle tre ospiti che erano vaccinate aveva contratto il virus ma non faceva parte del gruppo - secondo quanto si apprende - che nei mesi scorsi tra le Rsa erano state sottoposte alla somministrazione perché era arrivata successivamente. Le prime tre ospiti erano invece decedute il 21 e il 10 aprile. Nel 2020 la Come d'Incanto era già stata funestata duramente dal Covid-19 e tra l'anno scorso e quello in corso i morti per Sars2 hanno superato i 35. Nella Casa di riposo di via Primo Settembre il contagio era "esploso" a inizio mese e aveva preso di mira anche i dipendenti che lo scorso 17 aprile si erano sottoposti ai test molecolari.

Come d'Incanto, terza vittima tra gli ospiti

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era ricoverata al Piemonte, quarta vittima per coronavirus alla Casa di Riposo "Come d'Incanto"

MessinaToday è in caricamento