rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Viviana e Gioele riposeranno al cimitero di Pace, la famiglia si affida ad un nuovo medico legale per riaprire le indagini

Sepoltura definitiva per mamma e figlio morti un anno e mezzo fa a Caronia. Non si arrende Daniele Mondello dopo l'archiviazione del caso da parte della Procura

Viviana e Gioele riposeranno insieme al cimitero di Pace. A quattro mesi dai funerali, è stata concessa la sepoltura definitiva a mamma e figlio, morti il 3 agosto 2020 nelle campagne di Caronia. Ieri la tumulazione accompagnata dalle lacrime dei familiari. Fin qui le salme erano state custodite all'interno del deposito del Gran Camposanto.

Intanto, Daniele Mondello non si arrende e continua a chiedere la riapertura del caso. Nei prossimi giorni verrà infatti nominato un nuovo medico legale che affiancherà Antonio Della Valle che, insieme al criminologo Carmelo Lavorino, ha fornito fin dall'inizio del caso la sua consulenza. Al professionista, la famiglia Mondello chiederà di esaminare tutta la documentazione relativa alle perizie sui cadaveri condotte negli ultimi mesi. Uno step che potrebbe portare alla richiesta di riesumare le salme. Un tentativo in extremis per riaccendere i riflettori dopo che lo stesso Daniele Mondello aveva offerto 10mila euro a chiunque fosse in grado di fornirgli indicazioni utili a scoprire la verità sulla tragica fine di moglie e figlio. "Il mio compito - ha scritto l'uomo su Facebook -è trovare i colpevoli e non mi fermerò fin quando ci riuscirò".

Ma per la Procura la morte di Viviana Parisi e del figlioletto Gioele è una storia da chiudere. La parola fine l'ha posta il gip del tribunale di Patti Eugenio Aliquò che lo scorso novembre ha accolto la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura. Per gli inquirenti l'ipotesi omicidio-suicidio è rimasta la più probabile con l'esclusione di un qualsiasi coinvolgimento di terzi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viviana e Gioele riposeranno al cimitero di Pace, la famiglia si affida ad un nuovo medico legale per riaprire le indagini

MessinaToday è in caricamento