Lunedì, 27 Settembre 2021

VIDEO | Waterfront, i residenti del Ringo vogliono la spiaggia libera: "No alla costruzione del porticciolo"

Secondo il progetto di riqualificazione dell'affaccio a mare, lungo i 680 metri di spiaggia libera del viale della Libertà, dovrebbe sorgere una insenatura per le barche. "Chiediamo la salvaguardia dell'unico litorale cittadino fruibile, non la sua chiusura con barriere che la ruberebbero ai messinesi"

Non soltanto la passeggiata a mare e la Fiera. Anche la spiaggia antistante la Chiesa del Ringo potrebbe diventare un porticciolo chiuso, adibito al parcheggio delle barche. A opporsi al progetto sono i residenti della zona che si stanno costituendo in comitato grazie al supporto di Nino Micali. "Ci siamo allarmati nel sapere che questa spiaggia potrebbe essere trasformata in porto creando una nuova cesoia fra la città e il mare", ha detto. 

Sui circa 4 km di waterfront cittadino questi 680 metri, che vanno dalla Chiesa al parcheggio dell'Annunziata, restano ancora fruibili dalla cittadinanza che può raggiungere il litorale senza nessuna limitazione. "Le persone possono passeggiare e andare in spiaggia e godere del mare, in inverno o in estate", aggiunge Micali. L'arenile è stato di recente bonificato anche dagli scarichi fogniari abusivi, che venivano scaricati direttamente a mare. Nell'insenatura, inoltre, sopravvive anche la pesca delle spatole, praticata secondo la tradizione messinese da pochi pescatori ancora presenti. 

"Questa potrebbe essere una spiaggia dove piantare la bandiera blu grazie a tutti i pregi che possiede - aggiunge Micali - Ipotizzare un porto turistico in questo tratto di strada è ancora una volta la follia di chi ha immaginato di poter relizzare in questo punto l'infrastruttura senza rendersi conto che waterfront vuol dire libertà verso il mare, non il contrario".

La proposta è quella di attendere lo spostamento degli imbarchi della Caronte al Nuovo Porto di Tremestieri e adibire l'attuale molo a porto, lasciando dunque libero accesso alla spiaggia del Ringo. "Nessuno è contro lo sviluppo della città o l'idea di creare nuovi posti di lavoro ma bisogna portare avanti delle logiche di buonsenso", conclude Micali. Il prossimo step per il comitato sarà quello di consolidare il gruppo e presentare nelle sedi istituzionali le proposte.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Waterfront, i residenti del Ringo vogliono la spiaggia libera: "No alla costruzione del porticciolo"

MessinaToday è in caricamento