menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si ritorna in zona rossa, negozi chiusi e aperti: feste vietate

Tra poche ore cambiano nuovamente le disposizioni e saranno restrizioni più dure. Possibile muoversi solo con autocertificazione. Cosa cambia

Da domani, 31 dicembre, torna in vigore la zona rossa e quindi gli spostamenti saranno possibili soltanto con l'autocertificazione (ma le deroghe resteranno valide). Il 31 dicembre l'orario del coprifuoco cambia: è in vigore dalle 22 alle 7 del mattino. Nella zona rossa è vietato spostarsi anche all'interno del proprio comune se non per ragioni di lavoro, salute o estrema necessità e urgenza; sono chiusi tutti i negozi tranne gli alimentari, le farmacie e le parafarmacie; restano aperte anche edicole, tabaccherie e attività di servizi alla persona come barbieri e parrucchieri (ma sono chiusi i centri estetici).

Zona rossa in tutta Italia

Le feste sono vietate e bisogna indossare la mascherina per proteggere sé stessi e gli altri: gli scienziati raccomandano di portarla anche in casa, quando si è in presenza di persone non conviventi. Va ricordato che incontrarsi con gli amici o con i parenti per festeggiare a Capodanno è possibile sostanzialmente in due modi: ci si può incontrare "in anticipo" e tornare a casa entro le 22, quando scatta il coprifuoco: si può passare la notte a casa dell'amico o del parente che si è andato a visitare (entrando in casa sua prima delle 22) e poi tornare a casa quando il coprifuoco cessa, ovvero dopo le 7 del mattino: il pernottamento non è vietato dalle regole e i controlli in casa si possono effettuare solo se le forze dell'ordine hanno contezza del fatto che si stia commettendo un illecito. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento