menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si ritorna in zona rossa, negozi chiusi e aperti: feste vietate

Tra poche ore cambiano nuovamente le disposizioni e saranno restrizioni più dure. Possibile muoversi solo con autocertificazione. Cosa cambia

Da domani, 31 dicembre, torna in vigore la zona rossa e quindi gli spostamenti saranno possibili soltanto con l'autocertificazione (ma le deroghe resteranno valide). Il 31 dicembre l'orario del coprifuoco cambia: è in vigore dalle 22 alle 7 del mattino. Nella zona rossa è vietato spostarsi anche all'interno del proprio comune se non per ragioni di lavoro, salute o estrema necessità e urgenza; sono chiusi tutti i negozi tranne gli alimentari, le farmacie e le parafarmacie; restano aperte anche edicole, tabaccherie e attività di servizi alla persona come barbieri e parrucchieri (ma sono chiusi i centri estetici).

Zona rossa in tutta Italia

Le feste sono vietate e bisogna indossare la mascherina per proteggere sé stessi e gli altri: gli scienziati raccomandano di portarla anche in casa, quando si è in presenza di persone non conviventi. Va ricordato che incontrarsi con gli amici o con i parenti per festeggiare a Capodanno è possibile sostanzialmente in due modi: ci si può incontrare "in anticipo" e tornare a casa entro le 22, quando scatta il coprifuoco: si può passare la notte a casa dell'amico o del parente che si è andato a visitare (entrando in casa sua prima delle 22) e poi tornare a casa quando il coprifuoco cessa, ovvero dopo le 7 del mattino: il pernottamento non è vietato dalle regole e i controlli in casa si possono effettuare solo se le forze dell'ordine hanno contezza del fatto che si stia commettendo un illecito. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento