Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

De Luca chiede la zona rossa per il comune di Messina dal 12 al 31 gennaio: il documento

Arriva in serata la richiesta del primo cittadino di istituire il lockdown per la città dello Stretto. Adesso la parola passa alla Regione

Per il sindaco Cateno De Luca nessun dubbio: Messina deve essere dichiarata zona rossa da martedì 12 gennaio fino al 31. Dopo la decisione del ministro della salute Roberto Speranza di istituire per la Sicilia la "zona arancione", il sindaco va fino in fondo alla questione. Alto tasso di positività fra i tamponi eseguiti, numero di posti letto insufficiente e difficoltà nell'effettuare un tracciamento adeguato. Queste sono le motivazioni, già a più riprese avanzate dal primo cittadino, per istituire il lockdown in città. Decisivo anche il rapporto della Regione sull'incidenza del contagio durante le festività natalizie. 

Nel documento di cinque pagine inviato alla Regione, che adesso dovrà rispondere e pronunciarsi dopo la richiesta di De Luca, oltre alle motivazioni espresse nella diretta, anche un aggiornamento sul numero dei posti letto. 

Durante il tavolo tecnico del 5 gennaio le direzioni sanitarie presenti hanno dichiarato la capacità dei presidi. Al Policlinico su 75 posti di degenza ordinaria, 58 occupati; su 24 posti di terapia intensiva, 14 occupati. Al Papardo risultavano occupati 34 posti letto di degenza ordinaria su 35, e 8 terapie intensive su 12. Ai Neurolesi, oltre ai 15 posti letto di degenza ordinaria a Villa Contino, ancora 8 terapie intensive disponibil.

A Barcellona Pozzo di Gotto dove non ci sono posti di terapia intensiva, occupati tutti i 32 posti di degenza ordinaria. A Taormina "risultano 4 posti tecnici che non sono attivabili per carenza di personale", si legge nel documento. Per quanto riguarda, infine, le degenze a bassa criticità della San Camillo, sono stati occupati 38 posti su 77, della Cappellani 41 posti su 47 e dell'Opus 34 su 42. 

Ma, dopo il 5 gennaio, "la situazione ha subito un ulteriore aggravamento", aggiunge De Luca, con ulteriore occupazione dei posti. "Le superiori disposizioni non risultano idonee ed adeguate per arginare la diffusione del contagio nel territorio del comune di Messina", spiega. Quindi "Risultando evidente la situazione di fortissima criticità si chiede al Presidente della Regione Siciliana l'immediata dichiarazione della zona rossa". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca chiede la zona rossa per il comune di Messina dal 12 al 31 gennaio: il documento

MessinaToday è in caricamento