Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Covid, dietrofront del sindaco: "Niente più proroga della zona rossa, seguiremo Regione e governo"

De Luca rinuncia alla sua ordinanza "ponte" sulle restrizioni anti-contagio. "Non voglio punire la città per colpa di altre"

Dopo la pioggia di critiche delle ultime ore, il sindaco Cateno De Luca fa dietrofront e annuncia l'intenzione di ritirare la richiesta di proroga della zona rossa fino a metà della prossima settimana. Il primo cittadino, secondo indiscrezioni, era pronto a chiedere alla Regione il mantenimento delle restrizioni in città almeno fino a mercoledì in attesa di avere il quadro completo dal governo.

"Si è aperto un fronte di scontro con la città - ha detto De Luca - ma non ho intenzione di punire i messinesi per colpe di altri. Da sabato enterà in vigore l'ordinanza della Regione e poi attenderemo le decisioni del governo visto che il clima si surriscalda. Non sarò io a decidere, l'attuale ordinanza scadrà domani sera". Sul fronte scuole si prevede la riapertura. "Non posso adottare provvedimenti diversi per scuole e attività commerciali" - ha precisato il primo cittadino. 

Dal 30 gennaio e fino al prossimo 1 febbraio rimarrà in vigore la zona rossa già attiva in Sicilia. Pertanto, sarà consentito uscire di casa solo per motivi di salute, lavoro e necessità. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, dietrofront del sindaco: "Niente più proroga della zona rossa, seguiremo Regione e governo"

MessinaToday è in caricamento