menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sfinci messinesi, per Natale la tradizione è servita in tavola

Fritte, soffici e fragranti: una tira l'altra. Passo dopo passo una delle ricette più antiche da preparare in casa durante le feste

Piccole frittelle dolci dalla forma rotonda irregolare impreziosite da una pioggia di zucchero a velo. Natale è l’occasione giusta per preparare le sfinci , ben note anche come “spinci”, un dolce tipico messinese il cui nome deriva dalle Sfinci di Carnevale.  Si tratta di una delle ricette siciliane più antiche realizzate  in casa durante il Carnevale e a Natale, dolce immancabile nelle nostre tavole durante il periodo natalizio. 

Ma come si preparano queste golosità  fraganti e morbide divenute una consuetudine per le feste? Ne esistono tante varianti in Sicilia ma noi vi proponiamo quella della tradizione classica messinese con ingredienti semplici ed essenziali: acqua, zucchero, farina e uva passa. Esiste anche l’alternativa salata che prevede la presenza delle acciughe. Per chi non ama i canditi può anche decidere di non metterli,il risultato sarà sempre ottimo. Ecco a voi la nostra ricetta.

Ingredienti 

500 g di farina 00, 

25 g di lievito di birra, 

Acqua q.b., 

1 cucchiaio a di olio extravergine d’oliva,

 2 cucchiai di zucchero,

Buccia grattugiata di un limone o di un’arancia non trattati (facoltativo), 

150 g di uva passa, 

Mezzo cucchiaio di sale.

Zucchero semolato e qualche pizzico di cannella in polvere (facoltativo) q.b.

olio di semi q.b

Preparazione

Deporre l’uva passa dentro una tazza di acqua tiepida e dopo dicei minuti asciugare e mettetere da parte. Procedere trasferendo la farina in un tegame creando la classica fontana dove si aggiungerà l’olio e il lievito già precedemente sciolto in acqua tiepida. Da qui si comincerà a lavorare l’impasto aggiungendo uno dopo l’altro zucchero la buccia ( non è obbligatoria) e il sale e per ultimo l’uva passa infarinata. Mentre si continua a lavorare la pasta aggiungere gradualmente l’acqua tiepida( per realizzare l’intera ricetta ne servirà circa 500ml) fino a quando l’impasto diverrà liscio e omogeneo. Lasciarlo riposare nella ciotola, dopo averla coperta con un panno,  per circa 2.3 ore fino a quando nell'impasto non compariranno le bollicine. Quando sarà pronto munitevi di cucchiaio e  una alla volta friggete le sfinci in abbondante olio caldo, a fine cottura  dovranno diventare gonfie e ben dorate. Ponete le vostre frittelle in un recipiente con carta assorbente e quando  si saranno raffreddate spolverate con zucchero semolato e cannella (facoltativa), le sfinci messinesi sono pronte da servire in tavola. Buon appetito!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento