FOTO | A Messina il mega yacht SS Delphine, ospitò anche Roosevelt e Churchill

L’imbarcazione ricca di storia e di fascino, realizzata nel 1921 per il proprietario della casa automobilistica di Detroit Dodge, ha scelto il porto peloritano per alcune operazioni tecniche. La soddisfazione del presidente dell'AdSP Mario Mega

Uno dei più antichi e lussuosi mega yacht del mondo ricco di storia e di fascino. Ha sostato nei giorni scorsi nel porto di Messina. Si tratta della “SS Delphine”, realizzata nel 1921 per il proprietario della famosa casa automobilistica di Detroit Dodge,  che ha scelto il porto  peloritano per svolgere alcune operazioni tecniche, prima di riprendere il viaggio con la sua clientela d’élite.

Questa splendida imbarcazione a vapore, dalla lunghezza totale di 79 metri e larghezza massima di 11 per 1342 tonnellate stazza lorda, ha ospitato famosi protagonisti del jet set internazionale e importanti personaggi storici come Winston Churchill e Franklin Roosevelt, che sul “SS Delphine” sembra si siano incontrati per preparare la Conferenza di Yalta nel 1945. 12 sono le suite di lusso, per un massimo di 26 ospiti che possono godere a bordo di servizi e comfort sontuosi.

Il presidente dell’Autorità di sistema Portuale dello Stretto, Mario Mega, ha espresso soddisfazione per la presenza della “SS Delphine” a Messina che segue altri mega yacht già attraccati sulle banchine di riva in città. “E’ la conferma” dichiara “dell’appeal che i Porti dello Stretto esercitano sia per la propria posizione geografica strategica, centrale nel Mediterraneo, ma soprattutto per l’efficienza e la professionalità che i nostri operatori assicurano ad una tale clientela, estremamente esigente ma al contempo con capacità di spesa considerevoli. Stiamo già lavorando perché Messina, Reggio Calabria e Milazzo possano sviluppare al meglio le proprie potenzialità e i propri servizi per conquistare in modo stabile i principali attori di questo interessantissimo segmento marittimo, assicurando così nuovi e alternativi traffici rispetto a quelli già consolidati e nuove e importanti occasioni di crescita ai porti e al territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: tutta la Sicilia sarà "zona rossa", 380 casi a Messina e 3 decessi

  • Messina zona rossa, dietrofront del sindaco: “Revoco l'ordinanza, nessuna collaborazione sui rifiuti speciali”

  • Zona rossa alla De Luca dal 18 al 28 gennaio, la nuova ordinanza: sospeso l'asporto e chiuse le scuole

  • Messina zona rossa, da venerdì ulteriori restrizioni per negozi e servizi

  • "L'ordinanza non sarà modificata", la Musolino risponde anche su barbieri e mercati che rischiano sanzioni

  • Insulti su fb per il cacciatore morto, Rizzo: "Troppa cattiveria, siamo vicini alla famiglia"

Torna su
MessinaToday è in caricamento