Economia

L'assistenza studenti disabili andrà al personale Ata, Cgil: "A Messina conseguenze devastanti"

Il grido d'allarme del sindacato che teme gravi ripercussioni occupazionali per tutta la provincia. A rischio migliaia di posti di lavoro in tutta la Sicilia. In programma un incontro con l'assessore Scavone

Secondo le ultime comunicazioni, dal prossimo anno il servizio di assistenza igienico-sanitaria per gli studenti disabili sarà di competenza del personale Ata. 

Una rivoluzione nel mondo della scuola che secondo la Fp Cgil provocherà la perdita di migliaia di posti di lavoro in tutta la regione.  Solo a Messina e provincia si rischia una grave crisi occupazionale che investirà il personale che attualmente svolge il prezioso lavoro con alle spalle decenni di esperienza.

Finora il servizio è stato affidato tramite gare d'appalto indette dai vari Comuni e dalla Città Metropolitana per quanto riguarda gli istituti superiori.

"Il quadro che rischia di determinarsi – affermano il segretario Fp Cgil di Messina Francesco Fucile e la segretaria provinciale Elena De Pasquale – avrebbe delle conseguenze devastanti sia sotto il profilo occupazionale, che sotto quello del servizio da rendere".

Ma oltre al danno occupazionale, il sindacato accende i riflettori su un altro problema. La qualità del servizio reso - precisano Fucile e De Pasquale - inevitabilmente, ne perderebbe. Il personale Ata, che in premessa dobbiamo ricordare essere già di per sè sotto organico, si troverebbe a svolgere un ulteriore, e decisamente più complicato, servizio alla persona, per cui sono necessari tempo e competenza".

La Cgil ha quindi deciso di portare la questione direttamente sui tavoli regionali. La prossima settimana, infatti, è in programma un incontro con l'assessore al Lavoro e Politiche Sociali Antonio Scavone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assistenza studenti disabili andrà al personale Ata, Cgil: "A Messina conseguenze devastanti"

MessinaToday è in caricamento