Caffè Barbera, i Chicchi messinesi equosolidali convincono la Germania

La “miscela Pregiata” di Caffè Barbera è stata eletta “Espresso dell’anno 2019”, attraverso un sondaggio, dai lettori di una delle più importanti riviste tedesche di settore

Vittorio Barbera import-export manager Caffè Barbera

“Siamo riusciti a sviluppare una miscela che è stata studiata proprio per l’estero tenendo conto del gusto di quel tipo di consumatori, Una miscela certificata e tracciabile al 100% lungo tutta la filiera, dalla raccolta alla tazzina. Siamo davvero orgogliosi di portare all’estero chicchi di così grande qualità targati Messina”.

E' soddisfatto Vittorio Barbera import-export Manager di Caffè Barbera che consolida in Germania una posizione di mercato già acquisita da tempo. I chicchi messinesi sono stati premiati nell’edizione 2019 del concorso indetto annualmente dalla rivista di settore tedesca, “Crema Magazin”. La rivista tedesca ha inviato a  un nutrito gruppo di lettori i campioni da testare, per l’assaggio e la valutazione dei prodotti di sette torrefazioni selezionate. 

La miscela “Pregiata” che è stata premiata è un prodotto equosolidale. I caffè crudi utilizzati, infatti, vengono prodotti senza sfruttamento dei lavoratori e dell’ambiente e vengono promosse iniziative sociali quali aiuti alle popolazioni dei paesi produttori riconoscendo la validità dei requisiti espressi dagli schemi certificativi internazionali quali UTZ certified, Rainforest, Fair Trade e SA 8000. “Sono aspetti- spiega ancora Vittorio Barbera- che in Germania, dove sono molto sensibili ai temi ambientali e al rispetto dei lavoratori, vengono tenuti in grande conto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 “Sono aspetti- spiega ancora Vittorio Barbera- che in Germania, dove sono molto sensibili ai temi ambientali e al rispetto dei lavoratori, vengono tenuti in grande conto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sono sola in casa, non mangio da cinque giorni", i messaggi choc degli anziani messinesi durante il coronavirus

  • Crescono i contagi di Coronavirus, in Sicilia più morti che guariti: deceduto un 55 enne messinese

  • Coronavirus, rabbia social di Giuliana De Sio per i contagi: “Scellerati mi danno dell'assassina”

  • Dipendente al centro commerciale di Tremestieri con la febbre: disposte le quarantene

  • Orrore a Furci, studentessa di Medicina strangolata dal compagno

  • Omicidio Lorena, De Pace impassibile davanti al gip ma si dispera per l'autopsia

Torna su
MessinaToday è in caricamento