Giovedì, 21 Ottobre 2021
Economia

Camera di Commercio, nuova edizione del Premio “Storie di alternanza”

L'iniziativa con licei e istituti tecnici e professionali. Coadiuvati dai tutor scolastici, gli studenti dovranno presentare un video sull’esperienza lavorativa. Obiettivo: valorizzare uno strumento di politica attiva finalizzato a incentivare l’occupazione

Nuovo appuntamento con il Premio “Storie di Alternanza”, promosso da Unioncamere in sinergia con le Camere di commercio e giunto alla III edizione.  Sempre due le categorie di concorso previste, Licei e Istituti tecnici e professionali, e sempre due le sessioni. Per la prima, le candidature sono aperte dal 9 settembre al 21 ottobre 2019 (fino alle ore 17), per premiare i progetti di alternanza realizzati a partire dall’anno scolastico 2018/2019.

«L’iniziativa, alla quale l’Ente camerale ha aderito sin dall’inizio, comprendendone e condividendone la validità, è finalizzata ad accrescere la qualità e l’efficacia dei percorsi di alternanza – afferma il presidente della Camera di commercio, Ivo Blandina – e ad attivare una proficua collaborazione tra le scuole, le imprese e gli enti coinvolti».  

Coadiuvati dai tutor scolastici, gli studenti dovranno presentare un video sull’esperienza di alternanza scuola lavoro svolta, tramite la piattaforma www.storiedialternanza.it. La selezione sarà effettuata da un’apposita commissione istituita dalla Camera di commercio che conferirà riconoscimenti a livello locale. I vincitori dei premi locali saranno, poi, candidati al concorso nazionale, che prevede tre riconoscimenti per la categoria Istituti tecnici e professionali e altrettanti  per i Licei.

Inoltre, Unioncamere insignirà con una menzione speciale, assegnata in accordo con Federmeccanica, un video racconto incentrato sul settore della meccatronica per il quale sarà possibile effettuare un tirocinio extracurriculare retribuito, della durata di tre mesi, presso una medio-grande impresa del settore dal profilo internazionale e impegnata in investimenti 4.0. Infine, una speciale premiazione è presta anche per il ruolo del tutor aziendale per le qualità formative particolarmente  apprezzate da studenti, docenti e imprese nell’ambito del percorso di alternanza. 

«L’alternanza scuola lavoro è, certamente, uno strumento di politica attiva finalizzato a incentivare l’occupazione – precisa il segretario generale dell’Ente camerale, Alfio Pagliaro – sul quale il sistema camerale ha deciso di puntare già da quale anno. L’auspicio è che possa partecipare un nutrito numero di scuole che, in tal modo, renderebbero ancor più significativa l’esperienza fatta dai propri alunni». Le premiazioni nazionali si terranno a Verona, il 28 novembre in occasione di Job&Orienta 2019, e  a Roma, presso la sede di Unioncamere, nel mese di maggio 2020.

Per informazioni, www.storiedialternanza.it e storiedialternanza@unioncamere.it; aziendaspeciale@me.camcom.it e 090/7772283.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camera di Commercio, nuova edizione del Premio “Storie di alternanza”

MessinaToday è in caricamento