Giovedì, 28 Ottobre 2021
Economia Capo d'Orlando

Capo d'Orlando, si chiude una vita da precari per 135 lavoratori

Una giornata storica per tante famiglie che da trent'anni hanno agognato la stabilizzazione. Oggi la firma del contratto. Cgil: “Speriamo segni un precedente importante e sia esempio per altre amministrazioni”

«Giornata storica per i 135 lavoratori finalmente stabilizzati». E' soddisfatto il segretario generale della Funzione pubblica Cgil Francesco Fucile e il segretario provinciale Nino Pizzino per un risultato dal sapore storico: «Con oggi si chiude una pagina di precariato lunga trent’anni»

Una soddisfazione condivisa con 135 famiglie di Capo d'Orlando che oggi hanno vissuto una giornata storica. Dopo trent’anni vissuti da precari, hanno finalmente firmato un contratto a tempo indeterminato. «Con oggi – affermano il segretario generale della Funzione pubblica Cgil Francesco Fucile e il segretario provinciale Nino Pizzino – si chiude una pagina di precariato lunga trent’anni, per cui è stato necessario combattere lunghe ed impegnative battaglie, conclusesi però nel migliore nei modi».

Per un grande successo si prospettano però nuove battaglie in tema di stabilizzazioni all’interno degli enti locali, che si spera possano trovare, nell’esempio di Capo d’Orlando, un buon punto di partenza. «Quanto accaduto nel comune orlandino – affermano Fucile e Pizzino – ci auguriamo possa rappresenta un modello di riferimento per situazioni analoghe che interessano altre amministrazioni della provincia messinese. La Funzione Pubblica continuerà a lottare a fianco dei lavoratori, per raggiungere nuovi ed importanti traguardi».

.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capo d'Orlando, si chiude una vita da precari per 135 lavoratori

MessinaToday è in caricamento