rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Economia

Traghetti, dopo la multa dell'Antitrust Caronte&Tourist blocca la contrattazione con i sindacati

La società tratteggia il momento di difficoltà tra pandemia, guerra, rincari e sanzione da quasi 4 milioni per aver applicato "prezzi ingiustificatamente gravosi" ai consumatori. "Proveremo a far valere le nostre ragioni ma il quadro ci invita a comportamenti cauti e a non abbassare la guardia”

“Vi comunichiamo la decisione di congelare temporaneamente le negoziazioni in corso per la contrattazione di secondo livello nelle società del gruppo”.

Brutta sorpresa di Pasqua per i lavoratori di Caronte&Tourist. Con una nota ai segretari regionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti nonché alle segreterie territoriali e alla Rsu, la società di traghettamento “replica” così alla multa da 3,7 milioni comminata qualche giorno dall’Antitrust per “aver sfruttato il suo potere di mercato per applicare prezzi ingiustificatamente gravosi per i consumatori”.

“Una scelta sofferta, ma inevitabile e comunque transitoria – avvisa il responsabile dell’ufficio personale e comunicazione Tiziano Minuti in una nota – che non blocca il sistema delle relazioni industriali che continuerà a produrre confronti in sede tecnica e di verifica dell’applicazione degli accordi esistenti”.

Nella nota ai sindacati Caronte&Tourist tratteggia il quadro attuale.

“Come ogni conflitto, la guerra in corso in Ucraina sta provocando devastazioni e perdita di vite umane che non possono che suscitare lo sdegno e di quanto credono nei valori della pace, della democrazia e della convivenza tra diversi. Ciò che qui si rileva, tuttavia – scrive Minuti – è che dopo la crisi legata alla pandemia, in tutta Europa si profilano già nuove difficoltà sul piano economico, occupazionale e sociale. Al rincari delle materie prime si associa un aumento del costo dell’energia e dell’inflazione, elementi che incidono certamente sulla qualità di vita dei lavoratori e delle loro famiglie, ma anche sulle attività di produzione di beni e di erogazione di servizi. Per sovrammercato, come vi è certamente noto, Caronte&Tourist è stata destinataria di una sanzione di quasi 4 milioni di euro da parte dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato perché avrebbe praticato prezzi ingiustificatamente gravosi alla propria clientela. Com’è ovvio proveremo a far valere nelle e di giurisdizionali le nostre ragioni, ma non possiamo negare il senso di star subendo un’ingiustizia, purtroppo solo l’ultima di una serie non breve”. Un quadro, dunque, che pur senza inopportune drammatizzazioni - conclude - ci invita a comportamenti cauti e a non abbassare la guardia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traghetti, dopo la multa dell'Antitrust Caronte&Tourist blocca la contrattazione con i sindacati

MessinaToday è in caricamento