Martedì, 15 Giugno 2021
Economia

Vertenza Cas, Falcone indica la via: "Trasformare il Consorzio in Ente pubblico economico"

L'intervento dell'assessore regionale alle Infrastrutture. Il prossimo 29 gennaio in programma uno sciopero dei dipendenti per chiedere un nuovo adeguamento contrattuale

L'unica soluzione per risolvere l'empasse legata al blocco dei contratti è trasformare il Consorzio Autostrade Siciliane in Ente pubblico economico.

E' quanto ha dichiarato l'assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, alla luce delle ultime prese di posizioni sindacali e del previsto sciopero dei dipendenti del Cas, in programma il prossimo 29 gennaio.

"Le attese dei lavoratori del Cas riguardo i contratti di lavoro - ha spiegato Falcone -  potranno essere rispettate solo attraverso la trasformazione del Consorzio autostradale da ente pubblico non economico a ente pubblico economico. Ragion per cui l’attuale fase di stallo sui salari va ricondotta agli obblighi che il quadro normativo impone alla Regione e alla governance dell’ente, di certo non a volontà politica".

Una strategia giù tentata dal governo Musumeci ma poi stoppata dall'Ars. "Per sanare una vicenda che si trascina da anni - ha chiarito l'esponente di giunta  - l’impegno che assume il Governo Musumeci è di inserire, nella prossima legge di stabilità regionale, la norma che trasformerà l’abito giuridico del Cas, norma che dovrà poi essere accolta dall’Ars. Vorrei ricordare - conclude l’assessore - che già in passato il Governo regionale mise in campo il progetto, iniziativa che però fu bloccata in aula dalle opposizioni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Cas, Falcone indica la via: "Trasformare il Consorzio in Ente pubblico economico"

MessinaToday è in caricamento