Economia

Conoscere le aziende confiscate, report sul progetto “Ok Open Knowlwdge”

Alla Camera di Commercio saranno presentati gli esiti del lavoro realizzato in due anni di attività nato con il proposito di promuovere presso le istituzioni e la società civile l’utilizzo del portale “Open Data Aziende Confiscate” al fine di generare valore sociale, economico e civico per il territorio

Saranno presentati venerdì 26 maggio alle 9, nella sala Consulta del Palazzo camerale, gli esiti del lavoro realizzato in due anni di attività del progetto “Ok Open Knowlwdge”, nato con il proposito di promuovere presso le istituzioni e la società civile l’utilizzo del portale “Open Data Aziende Confiscate” al fine di generare valore sociale, economico e civico per il territorio.

I lavori saranno aperti dal vicepresidente della Camera di commercio, Alberto Palella, e introdotti dalla segretaria generale dell’Ente camerale, Paola Sabella. A relazionare saranno il responsabile “Ok Open Knowledge” di Unioncamere, Giuseppe Del Medico; il responsabile “Osservatori sui fattori di sviluppo” del Centro studi “Tagliacarne”, Paolo Cortese; l’amministratrice giudiziaria Stefania Di Buccio.     

Interverranno, inoltre, Giuseppe Quattrone, dirigente dell’ufficio “Aziende sequestrate e confiscate 2” Sede di Reggio Calabria dell’Agenzia nazionale per l’Amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata; Paolo Vermiglio, presidente dell’Ordine degli avvocati; Francesco Vito, presidente dell’Ordine dei commercialisti ed esperti contabili; Giacomo Pinaffo, segretario generale di Fondazione Messina; Marco Fiorino, responsabile sportello Crs della Camera di commercio.

Il progetto è stato presentato da Unioncamere e ammesso a finanziamento dal Pon Legalità.

L’incontro si terrà sia in presenza, sia in modalità telematica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conoscere le aziende confiscate, report sul progetto “Ok Open Knowlwdge”
MessinaToday è in caricamento