Lunedì, 20 Settembre 2021
Economia

Crisi economica, dall'undici maggio fase 2 della family card

L'assessore ai Servizi Sociali ha spiegato cosa succederà a chi dovrà rinnovare le richieste dell'assistenza alla spesa. De Luca conferma la volontà di occupare gli uffici regionali al Lavoro

Fase 2 della family card. Dall'undici maggio alle 9 il Comune riaprirà la piattaforma telematica per il rinnovo delle richieste economiche della tassera necessaria a fare la spesa per il mese di maggio con i soldi messi a disposizione dall'ente pubblico. L'assessore ai Servizi Sociali Alessandra Calafiore: "Sono già stati spesi 2.115.000 euro spesi, il 68,38% dei buoni erogati, solo il 3% ha speso tutto". I voucher successivi saranno erogati quando saranno consumati gli altri. Il sindaco De Luca e l'assessore Calafiore hanno sottolineato che nessun sito del Comune concede mese dopo mese l'aiuto economico per la spesa ma soltanto l'una tantum. Calafiore: "Stiamo lavorando anche per i prossimi mesi, non stiamo improvvisando nulla".

Sulle dimissioni del dirigente generale dell'assessorato regionale al Lavoro per i ritardi nell'erogazione della Cassa integrazione De Luca ha detto: "Il governo Musumeci offre così un agnello sacrificale nel tentativo di placare lo sdegno e le proteste dei lavoratori interessati ai benefici di legge. Mi spiace ma non basta. La migliore risposta da dare è quella di esitare in tempi rapidissimi le pratiche ancora ferme. La gente ha bisogno di avere il necessario per sopravvivere e non la testa di qualche dirigente. Confermo che se entro pochi giorni non si sbloccherà la situazione, la settimana prossima sarò a Palermo per occupare l'assessorato e suggerire le soluzioni per porre fine a questo scandaloso caso di mala burocrazia".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi economica, dall'undici maggio fase 2 della family card

MessinaToday è in caricamento