rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Economia

Quasi mille bancari impegnati nel Messinese, i dati Fabi

La federazione ha aggiornato i numeri sugli Istituti di Credito nell'isola

I bancari che lavorano in Sicilia sono, complessivamente, 8.753: a Palermo 2.392 (27%), a Catania 1.712 (20%), a Messina 949 (11%), a Ragusa 852 (10%), ad Agrigento 757 (9%), a Trapani 725 (8%) a Siracusa 645 (7%), a Caltanissetta 476 (5%) e 235 a Enna (3%). In Sicilia sono presenti 16 istituti di credito (1 banca spa, 2 banche popolari e 13 banche di credito cooperativo) e 1.098 sportelli: di questi, 255 a Palermo (23%), 223 a Catania (20%), 132 a Messina (12%), 108 ad Agrigento (10%), 98 a Trapani (9%), 87 a Siracusa (8%), 85 a Ragusa (8%), 63 a Caltanissetta (6%), i restanti 47 (4%) a Enna. E' la Fabi a rendere noti i dati della regione, in occasione delle prime assemblee che si sono svolte nelle città di Messina, Agrigento, Caltanissetta, Catania e Palermo, dove i lavoratori hanno votato il nuovo contratto collettivo nazionale col 100% dei sì.

Per quanto riguarda la capillarità della rete bancaria, questo è il rapporto del numero di sportelli ogni 100.000 abitanti: 30 ad Enna, 27 a Ragusa, 26 ad Agrigento, 25 a Caltanissetta, 23 a Siracusa e Trapani, 22 a Messina, a Palermo e Catania; la media regionale è pari a circa 23 sportelli ogni 100.000 abitanti. Quanto all’attività sul territorio, l’ammontare dei prestiti erogati dalle banche in Sicilia si attesta a 50,2 miliardi di euro. Di questi, 18,6 miliardi sono crediti alle aziende e alle imprese familiari (3,7 miliardi al settore industria, 1,8 miliardi all’edilizia, 11,4 miliardi al comparto dei servizi); altri 31,6 miliardi corrispondono ai finanziamenti concessi alle famiglie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi mille bancari impegnati nel Messinese, i dati Fabi

MessinaToday è in caricamento