menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il coronavirus non stende l'economia, nel 2020 food delivery cresciuto del 37%

Prime anticipazioni sul report della Confesercenti tra il 2019 e l'anno della pandemia, le imprese organizzate per la consegna di cibo a domicilio hanno visto un saldo in ascesa. Le produzioni artigianali alimentari possono guardare lontano

Non tutto è perduto per l'economia locale a causa della pandemia che ha aggravato la crisi. La Confesercenti sta per definire il report sulle aziende tra 2020, l'anno del coronavirus, e il 2019. E alcuni numeri, ovviamente da valutare complessivamente, lasciano aperte porte di ottimismo in vista del futuro: il food delivery, ad esempio, nei 12 mesi presi in considerazione tra il preCovid e l'anno terminato poco più di due mesi fa, è cresciuto in particolare nel capoluogo del 37%. Dunque per supermercati, pasticcerie, pizzerie, rosticcerie e ristoranti già organizzati con il trasporto del cibo a casa lo scossone al sistema economico provocato dal coronavirus ha prodotto risultati in crescita rispetto al 2019. "E' un dato che va ovviamente va analizzato e anche disaggregato con gli altri che presenteremo presto - annuncia il presidente di Confesercenti Alberto Palella - ci sono particolari categorie produttive del food delivery che in città sono andate bene". Tra Natale 2020 e Pasqua 2021 Confesercenti evidenzia anche un ritorno importante per le produzioni artigianali di cibo con Messina che sta facendo bene. Ma la crisi, in particolare per il settore turistico, è tutt'altro che dissolta. In vista delle nuove restrizioni del governo Draghi per le festività pasquali alberghi e Centri della provincia dovranno fare i conti con un nuovo stop economico. 

Maggio 2020, iniziativa per le consegne a domicilio 

Nel maggio 2020 in piena prima ondata di coronavirus il gruppo editoriale di Messina Today, Citynews, aveva promosso anche nel nostro territorio l'iniziativa a sostegno del commercio per le consegne a domicilio. Erano stati messi a disposizione, gratuitamente, contenitori commerciali per le aziende del delivery, non solo food. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento