Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Economia Santa Teresa di Riva

Jonica Trasporti verso la liquidazione, Lo Giudice: "Necessario salvaguardare le linee e i lavoratori"

Per il deputato, l'amministratore unico Gianfilippo Ceccio non aveva altra scelta “ma non possono essere i lavoratori a pagare gli errori di altri”. Sos per salvaguardare le linee

E' stata avviata la liquidazione della Jonica Trasporti. La decisione a seguito dell’Assemblea dei soci tenutasi il 21 ottobre. Il tutto sarà definito entro il 2 dicembre 2019 con la convocazione di un’assemblea straordinaria.

“L’amministratore unico di Jonica Trasporti, Gianfilippo Ceccio, non avendo altre possibilità ha avviato il percorso di liquidazione della società”, dichiara il deputato Danilo Lo Giudice - “adesso è necessario che la politica intervenga”.

Il capitale di maggioranza della Jonica Trasporti fa capo all'Ast, l'azienda trasporti regionale “guidata” dall'ex presidente della Circumetnea, l'avvocato Gaetano Tafuri, vicino alle posizione dell'ex governatore della Regione siciliana Raffaele Lombardo. 

A mettere in crisi l'azienda del versante jonico-etneo, non solo l'arrivo di nuovo operatori sul mercato regionale come Flexbus, ma anche la revisione di una importante convenzione con le Ferrovie dello Stato che assicuravano all'azienda messiense il pronto intervento sostituitivo in caso di disservizi sulle ferrovie regionali.

Il governo regionale, sollecitato da Asstra, ha più volte chiesto all'assessore regionale ai Trasporti, il forzista Marco Falcone, di rivedere le politiche di convenzione e di rimborso chilometrico assicurate agli operatori di trasporto regionale, che di recente hanno aperto molte linee anche verso città del nord.

Da qui la pesa di posizione di Lo Giudice, sindaco anche di Sante Teresa di Riva che chiede di salvaguardare le linee e quindi il servizio svolto nei comuni della zona jonica messinese e anche di “tutelare i lavoratori che non possono pagare per errori altrui”.

“Se da un lato - spiega Lo Giudice - è vero che la situazione attuale della jonica destra preoccupazioni allo stesso tempo non può verificarsi ancora una volta che a pagare il caro prezzo di tale dismissione siano gli utenti e i lavoratori. “ “Proprio per questo motivo - conclude il deputato e sindaco di Santa Teresa di Riva - ho chiesto all’assessore Marco Falcone un incontro urgente insieme al Presidente di Ast Tafuri per tracciare insieme il percorso che possa evitare l’ennesimo scippo per il nostro territorio.”

“Da più fonti si apprende che la jonica Trasporti dovesse essere utilizzata dal socio privato per una scalata in Ast ma di tutto ciò si occuperà la magistratura; ciò che importa in questo momento è che si possa continuare a garantire i collegamenti in una zona importante della Sicilia che diversamente rimarrebbe sguarnita di qualsivoglia collegamento.”

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jonica Trasporti verso la liquidazione, Lo Giudice: "Necessario salvaguardare le linee e i lavoratori"

MessinaToday è in caricamento