Economia

Caronte&Tourist annuncia la crisi, Figuccia: “Deresponsabilizzazione e abbandono, intervenga la Regione”

Il deputato interviene dopo la lettera della compagnia ai dipendenti con la quale si evidenziano difficoltà e rischio di licenziamento. “Si tratta di società assai solide sul piano finanziario che hanno ricevuto ingenti somme a seguito di appalti già aggiudicati ”

Crisi da covid o deresponsabilizzazione? Ha destato più di una perplessità la lettera inviata da Caronte&Tourist ai dipendenti dagli amministratori Lorenzo Matacena e Vincenzo Franza in cui non esclude di dover ricorre “a meccanismi più dolorosi di gestione dell'emergenza”.

A chiedere chiarimenti è il deputato regionale Vincenzo Figuccia, che sulle questioni legate al traghettamento ha presentato più di una interrogazione rimasta senza risposta. 

“Apprendo da MessinaToday della comunicazione inoltrata ai dipendenti della Caronte&Tourist con la quale si evidenziano le difficoltà e il rischio di licenziamento per buona parte del personale marittimo - scrive Figuccia -  La questione viene sollevata alla luce del fatto che la flotta nelle disponibilità della Compagnia per le ragioni contingenti, risulta in buona parte temporaneamente sospesa con la conseguente decisione da parte dei rispettivi vertici aziendali, almeno così si apprenderebbe, di non versare gli emolumenti agli operai ingenerando gravi pregiudizi al personale a vario titolo inquadrato, soprattutto con riferimento a quello precario e a tempo determinato. Si tratta di società assai solide sul piano finanziario che hanno ricevuto ingenti somme a seguito di appalti già aggiudicati per le tratte che garantiscono una mobilità organica da e per la Sicilia”. 

Secondo Figuccia, non è tollerabile che dopo un mese non abbia ancora ricevuto risposte alle interrogazioni “con le quali ho chiesto chiarimenti urgenti in merito alle garanzie occupazionali dei lavoratori marittimi operanti nelle compagnie siciliane di navigazione. Cosa intende fare la Regione perché si possa garantire serenità ai dipendenti?”

Figuccia mette anche in evidenza come a società di navigazione in questione - che a fronte della crisi annuncia la possibilità di ricorrere a meccanismi più dolorosi di gestione dell'emergenza -  è indubbiamente tra le aziende messinesi di maggior prestigio. “Assistiamo dunque ad una forma di deresponsabilizzazione e di abbandono - conclude il deputato - che non può certo ricadere sulle sorti di padri di famiglia impegnati con grande zelo e senso del dovere. Pretendo che l’assessorato al ramo si attivi immediatamente perché quantomeno si forniscano tutti i chiarimenti del caso”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caronte&Tourist annuncia la crisi, Figuccia: “Deresponsabilizzazione e abbandono, intervenga la Regione”

MessinaToday è in caricamento