Economia

Ugl giovani, Nadia Caporlingua nuova responsabile: “L'obiettivo sarà avvicinare i ragazzi al mondo del lavoro”

Specializzanda in Farmacia ospedaliera, traccia già un percorso di lavoro: “Impegno da rafforzare anche in provincia con la nomina dei responsabili di tre macroaree”

È la dottoressa Nadia Caporlingua la nuova responsabile provinciale di Ugl giovani a Messina, nominata dal segretario confederale con delega  alle politiche giovanili, Ezio Favetta e il segretario provinciale Antonino Sciotto.

"Sono lusingata e allo stesso tempo entusiasta di dare il mio contributo  a questo sindacato, ricoprendo un ruolo così importante e per la quale  mi sento di ringraziare Ezio Favetta e Antonino Sciotto”, commenta la  nuova responsabile della sezione giovanile di Ugl a Messina, classe ’89,  laureata alla magistrale di Chimica e Tecnologia Farmaceutiche  all'Università di Messina e attualmente specializzanda in Farmacia  Ospedaliera.

“Credo fermamente che, al momento, i giovani e il mondo del lavoro siano  due isole troppo lontane e poco comunicanti tra loro. Per questo il  nostro obbiettivo sarà quello di avvicinare queste realtà, partendo  dalla formazione, dall'informazione e dalla sensibilizzazione”,  continua. “Sento la responsabilità di questo ruolo, soprattutto in un momento storico come quello che viviamo dove i giovani hanno bisogno di  riacquistare un valore fondamentale che hanno ormai perso, ovvero la  fiducia. Per tale motivo mi impegnerò affinché si raggiungano gli  obiettivi preposti, dando il massimo per non deludere le aspettative e  rendere l’Ugl di Messina un faro per tutti i ragazzi”.

“Considerata la vastità del nostro territorio provinciale è volontà del  segretario Sciotto dividere la Città metropolitana di Messina in tre  macroaree: jonica, tirrenica e centrale; nominando per ognuno di essi un  responsabile per dare voce all’intera area messinese”, conclude la neo  nominata responsabile dell’Ugl giovani di Messina, lanciando anche il  prossimo evento che si terrà a settembre e che riunirà tutti gli  iscritti della provincia per fare rete e per parlare della  programmazione delle attività, sempre concertate con le campagne  nazionali e con il territorio.

Una delle attività, di cui proprio oggi si è discusso presso il  Ministero del Lavoro, è la sicurezza sul lavoro, tema particolarmente  sentito dall’Ugl alla luce dell’incremento di incidenti mortali nei primi sei mesi del 2019 con 482 casi, 13 in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. “La soluzione, pertanto, potrebbe essere  quella di rendere la sicurezza sul lavoro una materia scolastica”, aveva  già dichiarato segretario confederale con delega alle politiche giovanili, Ezio Favetta.

“Esprimo la mia massima soddisfazione per la nomina di Nadia Caporlingua  a capo dell’Ugl giovani di Messina, in quanto dimostra che siamo sulla  strada giusta per risollevare questa federazione, rendendola punto cardine nel nostro territorio e a livello nazionale”, commenta il segretario provinciale Antonino Sciotto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ugl giovani, Nadia Caporlingua nuova responsabile: “L'obiettivo sarà avvicinare i ragazzi al mondo del lavoro”

MessinaToday è in caricamento