Venerdì, 30 Luglio 2021
Economia

Miglioramento pensioni invalidi civili, soddisfatto Articolo Uno per l'ordine del giorno

Le recenti modifiche normative hanno aumentato  le pensioni degli invalidi civili ma collegandone la quantificazione al reddito coniugale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

La Segreteria Provinciale di Articolo Uno esprime la propria soddisfazione perché l'Ordine del Giorno n. 66 - a firma on. Nico Stumpo (LeU-Articolo Uno) - avente per oggetto la condizione pensionistica degli invalidi civili totali è stato accolto dal Governo Nazionale nel corso dell'esame del Disegno di legge ac 2790 bis recante «Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2022 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023». Con l'acquisizione dell'ODG si è impegnato l'esecutivo a  valutare che "l'adeguamento delle pensioni di invalidità sia previsto con riferimento al reddito individuale". Le recenti modifiche normative hanno, infatti, aumentato  le pensioni degli invalidi civili ma collegandone la quantificazione al reddito coniugale mentre andrebbe considerato un diritto correlato alla condizione individuale, e come tale definito. «Siamo di fronte ad un primo passo nella formalizzazione concreta di un diritto di centinaia di migliaia di persone - spiega il Segretario Provinciale di Articolo Uno, Domenico Siracusano - che ha visto la nostra Federazione Provinciale impegnata in prima linea anche al lavoro dei compagni Donatella Ingrillì e NIco Cappa. Nei prossimi mesi troveremo forme e modi per accompagnare l'azione del Governo nel raggiungimento degli obiettivi posti all'ODG».
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miglioramento pensioni invalidi civili, soddisfatto Articolo Uno per l'ordine del giorno

MessinaToday è in caricamento