rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Economia

Legalità e trasparenza negli appalti, il prefetto firma il protocollo con il commissario della Zes

L'iniziativa volta a prevenire il rischio di eventuali ingerenze da parte della criminalità organizzata nell’ambito della governance del Pnrr

Il prossimo martedì 21 marzo, alle ore 17, nel salone di rappresentanza della Prefettura di Catania sarà sottoscritto un protocollo di legalità tra il Prefetto di Catania, Maria Carmela Librizzi, il prefetto di Enna, Maria Carolina Ippolito, il prefetto di Messina, Cosima Di Stani, il prefetto di Ragusa, Giuseppe Ranieri, il prefetto di Siracusa, Giusi Scaduto e il commissario straordinario della Zes Sicilia Orientale, Alessandro Di Graziano.

La firma del citato documento, sulla stipula del quale il Ministero dell’Interno ha espresso il proprio nulla-osta, si colloca tra le iniziative volte a prevenire il rischio di eventuali ingerenze da parte della criminalità organizzata nonché favorire la legalità e la trasparenza nel settore degli appalti nell’ambito della governance del Pnrr.

Le disposizioni relative al Pnrr hanno previsto, infatti, quale misura di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure, che il Commissario Straordinario della Zes può, a richiesta degli enti competenti, assumere funzioni di stazione appaltante e operare in deroga ai contratti pubblici, fatto salvo il rispetto dei principi di cui agli articoli 30, 34 e 42 del Codice dei Contratti, nonché delle disposizioni in materi di antimafia In tale contesto, il suddetto protocollo riguarderà l’esecuzione delle opere che verranno realizzate nel territorio di competenza della Zona Economica Speciale della Sicilia Orientale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legalità e trasparenza negli appalti, il prefetto firma il protocollo con il commissario della Zes

MessinaToday è in caricamento