rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Economia Rometta

Lavoratori Asu, esplode la protesta: "Decenni di lavoro nero mal retribuito e aspettative deluse"

A Rometta stato di agitazione fino a mercoledì 11 maggio. Al loro fianco il sindaco Merlino: "La più ampia e convinta solidarietà a tutti gli oltre 5000 precari di tutti i comuni siciliani"

Lavoratori Asu del Comune di Rometta sul piede di guerra. In stato di agitazione fino a mercoledì 11 maggio, aderiscono unanimamente allo sciopero di tutto il personale Asu in servizio negli enti pubblici e privati della Sicilia.

I lavoratori, che hanno al loro fianco il sindaco Nicola Merlino, hanno espresso "il proprio biasimo per la loro condizione assolutamente inaccettabile con il quale l'Ars si è fino adesso comportanta nei confronti degli Asu e delle loro aspettaive, dopo decenni di lavoro nero mal retribuito".

Auspicano che "nel corso dell'esame della legge finanziaria dell'Assemblea regionale siciliana venga finalmente dato seguito alle tante promesse, con la realizzazione delle aspettative per decenni deluse". 

Sono 15 i lavoratori del Comune di Rometta che si riservano drastiche azioni per raggiun gere l'obiettivo stabilizzazione.

"La più ampia e convinta solidarietà a tutti gli oltre 5000 precari di tutti i comuni siciliani - scrive il sindaco Nicola Merlino - ed, in particolar modo, ai precari del nostro comune, oggi ancora in sciopero, da parte mia e di tutta l'amministrazione comunale di Rometta. Ritengo di dover aggiungere anche il ringraziamento per il lavoro, spesso qualificato ed indispensabile, che viene svolto dai nostri precari senza il quale importanti servizi non saremmo in grado di effettuarli. Auspico un immediato e risolutivo intervento dell'Assemblea siciliana che possa finalmente eliminare quella che è un'autentica vergogna creata e mantenuta dalla peggiore politica siciliana".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori Asu, esplode la protesta: "Decenni di lavoro nero mal retribuito e aspettative deluse"

MessinaToday è in caricamento