Giovedì, 21 Ottobre 2021
Economia

Nello Stretto naviga Blu Jet, ecco come cambia l'attraversamento

Corse e tariffe invariate, quello che è stato modificato è il contratto di servizio ora coperto da contributo pubblico

Naviga da oggi nelle acque dello Stretto la prima corsa di Blu Jet, la nuova società controllata da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), creata per rafforzare il sistema di attraversamento  garantendo il collegamento navale dei passeggeri tra Messina, Villa San Giovanni e Reggio Calabria.

E’ stato il Tindari Jet, partito questa mattina alle 6.20 dal porto di Messina e diretto a Villa San Giovanni, a effettuare la prima corsa per Blu Jet, e a sancire il passaggio di consegne da Bluferries, l’altra società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane operante nel settore del trasporto marittimo, fino a ieri titolare del servizio passeggeri.

Il nuovo assetto del sistema di attraversamento dello Stretto prevede, adesso, oltre a Blu Jet per i passeggeri, le navi di RFI per i treni a lunga percorrenza e le navi bidirezionali di Bluferries per gli autoveicoli e i mezzi pesanti.

Per gli utenti non cambia il numero di corse nè le tarffe, quello che è stato modificato è il contratto di servizio per l’attraversamento dello Stretto, adesso, coperto da contributo pubblico.

Blu Jet infatti è completamente pubblico e nasce dalla cessione di un ramo di azienda di Blufferries di stampo privatistico anche se entrambe società del gruppo Fs di proprietà Rfi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nello Stretto naviga Blu Jet, ecco come cambia l'attraversamento

MessinaToday è in caricamento