Corse azzerate e incassi a picco, la tragedia dei tassisti in prima Commissione

Ascoltati i rappresentanti Massimiliano Vita e da Paolo Amoroso. Previsto un aiuto dal Decreto Ristori e dal Comune. Libero Gioveni: “Chiederemo al Comune l'attivazione di convenzioni a sostegno della categoria”

Corse ormai azzerate, incassi a picco e il 95 pe cento di perdita di posti di lavoro. Approda in prima Commissione consiliare il dramma dei tassisti messi in ginocchio dall'emergenza Covid.

Stamattina la commissione presieduta dal consigliere Libero Gioveni, ha ascoltato la categoria dei tassisti rappresentati dal presidente regionale del Silt (Sindacato Italiano Libero Trasporti) Massimiliano Vita e da Paolo Amoroso in rappresentanza dei Liberi Tassisti di Messina.

“Nel corso del dibattito – ha spiegato Gioveni – sono venuti fuori tutti i dati della crisi nel settore che opera in città da 40 anni, con il 95% di perdita di lavoro a seguito dell’emergenza Covid. I rappresentanti dei tassisti, infatti – ha proseguito il presidente – hanno evidenziato che la maggior parte della loro attività proveniva dalle navi da crociera che danno lavoro all’intera categoria che a Messina raggiunge il numero di 102 lavoratori su 984 totali in tutta la Sicilia. Tuttavia, nel verificare i codici Ateco del Decreto Ristori che godranno dei benefici economici si è potuto appurare che il loro (493210) relativo al trasporto Taxi è contemplato, per cui anche gli aiuti economici del Comune previsti dalla delibera votata venerdì scorso riguarderanno anche questa categoria. Infine – ha concluso Gioveni – la Commissione si è determinata nel redigere un documento rivolto all’Amministrazione che sarà approvato lunedì prossimo, con il quale si chiederà di attivare anche convenzioni che consentano alla categoria dei tassisti di offrire le loro prestazioni lavorative a copertura o a garanzia di tanti altri servizi rivolti alla cittadinanza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stroncato da un malore mentre consegna la frutta a un cliente, muore il titolare di una azienda

  • Donne contro le donne, esplode il caso delle vignette "scandalose" di Lelio Bonaccorso

  • L'indagine sulla Banca di Credito Peloritana, raffica di perquisizioni nelle aziende

  • Stop al coprifuoco per i negozi e riapertura delle scuole, passa in consiglio la mozione contro l'ordinanza di De Luca

  • Su Viviana e Gioele indagini per altri due mesi, Daniele Mondello: "Orribile non poter ancora dar loro sepoltura"

  • "Scambio" di morti in obitorio, famiglia seppellisce la salma sbagliata

Torna su
MessinaToday è in caricamento