Martedì, 19 Ottobre 2021
Economia

Vertenza Papino, stabilito il reintegro di 60 lavoratori

L'accordo con i sindacati raggiunto durante un tavolo al Centro per l'Impiego. L'azienda dovrà reinserire il personale licenziato per procedere alla cassa integrazione straordinaria

Fumata bianca dopo l'incontro tra l'azienda Papino e i sindacati.

Stamattina al Centro per l'Impiego di Catania è stato, infatti,  stabilito il reintegro dei 60 lavoratori precedentemente licenziati, ai quali dovrà essere riconosciuto un rimborso onnicomprensivo anche delle spese legali sinora sostenute.

A sostenere i lavoratori le sigle Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil.

"Il passaggio odierno – spiega Salvatore D’Agostino, segretario provinciale della Fisascat Cisl Messina presente all’incontro – era obbligatorio dopo le richieste da parte del Tribunale sullo
stato attuale della forza lavoro e delle posizioni dei dipendenti. Nel verbale d’accordo – continua D’Agostino – è stata inserita la clausola che prevede il reintegro di tutti i lavoratori
licenziati altrimenti l’azienda non potrà dare seguito alla richiesta di cassa integrazione straordinaria per tutti i dipendenti così come sottoscritto nell’intesa raggiunta oggi".


L’accordo raggiunto oggi sarà presentato domani al tribunale di Catania in attesa del parere favorevole dei commissari della procedura di concordato preventivo. La trattativa proseguirà con un nuovo incontro previsto per il 4 dicembre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Papino, stabilito il reintegro di 60 lavoratori

MessinaToday è in caricamento