rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022

VIDEO | Il 6 febbraio nasceva Melo Mafali, la commovente dedica della moglie con video inedito: "Sei arrivato in questo mondo per essere Musica"

Nataliia Savenko ha voluto ricordare il marito prematuramente scomparso, pubblicando le immagini sull’emozionante musica di Schneider che ci restituiscono un ricordo indelebile del pianista e compositore e del suo incredibile talento. L'omaggio con gli amici che hanno condiviso parte del suo percorso

Si intitola Show me love ed è l'ultimo video del pianista e compositore Carmelo Mafali, morto prematuramente il 29 novembre scorso. Il video, nato dalla collaborazione con il produttore e compositore Christian Schneider, è stato prodotto in Ungheria e registrato il 23 novembre del 2021, pochi giorni prima dell´improvvisa scomparsa del compositore, è stato pubblicato dalla moglie Nataliia Savenko che lo ha voluto ricordare così in occasione dell'anniversario dalla nadscita, il 6 febbraio 1958 a Messina.

«Sei arrivato in questo mondo per essere Musica, dicevi di non essere tu, ma l´Universo che traducevi - si legge in un messaggio della moglie -  E quella Musica, come l´Universo, non inizia e non finisce. Non esistono confini nel mondo che hai creato. Eri e sei per me, non solo il mio amato marito, ma anche uno spirito affine, il mio mondo intero. E non esistono confini nel mondo che io ho amato. Credo che le nostre anime prima o poi saranno di nuovo insieme. Non so quando e fra quanto, ma aspetto. Io posso aspettare".

Le immagini sull’emozionante musica di Christian Schneider ci restituiscono un ricordo indelebile di Carmelo Mafali, del suo incredibile talento, versatilità ed entusiasmo. In questa giornata particolare, in cui avrebbe compiuto gli anni, amici e collaboratori vogliono ricordarlo condividendo alcuni pensieri, dedicati al compositore e all´amico. 

Wolf Hoffman, leader della band internazionale Accept con cui Carmelo Mafali ha collaborato come arrangiatore per anni, scrive: "Sono triste e affranto per la perdita del mio caro amico Melo Mafali che ha lasciato questa Terra troppo presto! Mi mancherà per sempre sia come collaboratore che come caro amico. Era una persona così gentile, amorevole e incredibilmente dotato. Amava tanto la musica classica quanto il rock e l´heavy metal. Conoscevo Melo fin dai primi anni ´90 e nel corso degli anni abbiamo collaborato in molti progetti come l´indimenticabile Festival di Wacken con l´orchestra dal vivo e successivamente il Symphonic Terror Tour. Sono molto grato per il tempo che abbiamo trascorso insieme... Melo - Mi mancherai per sempre! Riposa in Pace!".

Carmelo Mafali nel corso della sua brillante carriera ha suonato e collaborato con artisti del calibro di Rufus Thomas, Gloria Gaynor, Gil Scott-Heron, Isaac Hayes, Rike Wakeman, Marla Glen, Bobby Kimball dei Toto, Anne Haigis, De Angelo, Markus Stockhausen, Off, Interface, Mousse T, Can, Delegation e tanti altri.

Anche Eda Zari, cantante e produttrice albanese, molto conosciuta nel panorama jazz, ha voluto ricordarlo: "Sono nel presente. Non posso conoscere cosa accadrà domani. Posso solo sapere qual è la verità oggi. Questo è ciò che sono chiamato a servire e lo servo in tutta lucidità - Con le parole di Igor Stravinsky voglio descrivere lo spirito creativo del compositore, pianista collega e del mio caro amico Melo Mafali - scrive Eda Zari La positività e la fede di Melo nella musica, la sua grande cultura dell´arte pianistica, come una delle forme più sublimi per esprimere sentimenti artistici genuini, è stato il miglior esempio e dimostrazione che la musica è il mezzo di comunicazione più alto per guarire l´anima. Attraverso le nostre collaborazioni e concerti in Germania, Olanda, Austria, Svizzera, ho avuto la possibilità di toccare sul palco il suono magico con cui Melo Mafali ha costruito ponti e creato un dialogo intenso con molte culture musicali diverse. Melo Mafali ha combinato l´immaginazione innovativa e la profondità analitica con una sensazione riccamente sensuale sia nel suono che nella forma. Per me il tuo lavoro e la tua musica saranno un vocabolario musicale straordinario. Grazie mio caro amico per il tuo sorriso, per le conversazioni profonde, per essere stato un buon amico nel bene e nel male, per il tuo lavoro stimolante e sincero! Grazie per la musica. La scena del jazz e delle colonne sonore ha perso un grande artista. Una persona speciale come l´artista Melo Mafali non sarà mai dimenticata. Rimarrai nel mio cuore per sempre".

Dal 1996 al 2003 ha collaborato al progetto per due pianoforti, The Piano Duo, con il quale ha registrato tre CD per l'etichetta tedesca Greenhouse, insieme a René Pretschner, pianista e compositore tedesco che a lui dedica queste parole: «Caro Melo, sei stato come un fratello per me, un uomo meraviglioso, intelligente, talmente dotato di talento e di buoni sentimenti! Sei stato un pianista, compositore e arrangiatore grandioso, dal quale ho appreso tanto, con il quale mi è stato consentito di condividere tante belle esperienze e al quale devo tanto! Tra prove, registrazioni di CD e concerti, la tua gioia di vivere, la tua spumeggiante creatività e passione per la musica mi hanno sempre trasportato e reso felice. Suonare con te su due pianoforti a coda ha sempre funzionato in maniera splendida, così scorrevole e semplice da rappresentare un raro colpo di fortuna per due pianisti. La tua aura, unita alla leggerezza e alla tua pura gioia di suonare, contagiavano ed entusiasmavano le persone e il tuo pubblico. Le nostre meravigliose e interminabili conversazioni sull’arte, sulla cultura e la vita, il tuo bel sorriso contagioso, mi mancheranno per sempre! Sei stato un pianista e compositore grandioso, un virtuoso e la tua musica continuerà a risuonare".

Nei primi anni del 2000 Carmelo Mafali torna a Messina, città in cui risiederà per il resto della sua vita. Nel 2006 ha formato una band progressive/jazz dal nome Spell trio, con il fratello Pippo Mafali, bassista e compositore, e la cantante e violinista aMariaFausta.  «Ha plasmato e protetto i miei sensi, oggi ancor più connessi ai suoi nel ri-conoscere dentro di me ogni angolo del suo sentire - scrive MariaFausta - È stato una guida che mi ha accompagnata per mano ad esplorare la mia verità, ad accettare l´imperscrutabile, proteggendo il suo mondo e il mio dalle scorciatoie. Assicurandosi sempre che io non avessi paura e continuassi a cercare. Ho percorso con lui ogni piccolo passo mentre costruivo giorno dopo giorno il mio pensiero.  Che grande fortuna ho avuto! Sono cresciuta con lui nella "Musica" viaggiando attraverso i luoghi profondi dell´anima, condividendo sempre lo stesso palco, il nostro. Ma soprattutto mi ha voluto bene e gli ho voluto bene ed il nostro dialogo continuerà ad esistere attraverso tutto quello che mi ha donato. Ti sono immensamente grata, Melo e ti cercherò in quel Tempo dove nulla esiste se non la nostra Visione che diventa Musica - mariaFausta

Testimonianze che dimostrano come Carmelo Mafali sia stato in grado di toccare le corde dell’anima: sul palco, con la magia dei suoni che è stato in grado di creare, e giù dal palco, con la sua capacità di entrare in profonda sintonia con musicisti e culture differenti.  Un legame e un patrimonio artistico che resterà per sempre.

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Il 6 febbraio nasceva Melo Mafali, la commovente dedica della moglie con video inedito: "Sei arrivato in questo mondo per essere Musica"

MessinaToday è in caricamento