Eventi Antillo

Antillo diventa capitale del folk, tre giorni con i big della musica italiana

Direttore artistico Mario Incudine, nel centro della Valle d'Agrò, si esibiranno a luglio Peppe Servillo, Eugenio Bennato e Ambrogio Sparagna. Previsto un contest per i giovani artisti. Così la selezione e il gran finale presentato da Salvo La Rosa

Il piccolo comune di Antillo destinato a diventare la capitale folk di questa estate. Nel centro disteso sui Peloritani, a ridosso del litorale jonico, è stata infatti organizza nelle giornate del 12, 13 e 14 luglio l'Antillo Folk Fest, una tre giorni che ha lo scopo di non disperdere un patrimonio di conoscenze a tutela e salvaguardia di una identità culturale, non solo antillese ma di tutta la valle dell’Agrò, puntando sulla nuova tendenza dei viaggiatori che prediligono percorsi e luoghi alternativi a quelli prescelti dal turismo di massa.

La piccola comunità di Antillo, il più interno dei comuni della Valle d’Agrò, nel Messinese, sta puntando proprio sulle sue radici storiche per costruire il futuro del paese, coltivando l'ambizione di far diventare  Antillo, la valle d’Agrò e i comuni del comprensorio jonico, una delle tappe irrinunciabili dei nuovi percorsi turistici della provincia di Messina e della Sicilia, facendo rivivere ai turisti  le arti, i mestieri e le tradizioni di questa comunità laboriosa, dedita alla lavorazione dei campi, all’allevamento e all’artigianato.

L'Antillo Folk Fest, organizzato dall'amministrazione comunale e diretto artisticamente da Mario Incudine, il poliedrico artista ennese (cantautore, attore e regista oltre che apprezzato direttore artistico di eventi e teatri), intende promuove e valorizzare la cultura popolare in tutte le sue forme d’arte, con particolare riferimento ai canti e alle musiche tradizionali, mescolando tradizione e innovazione.

Spazio anche ai giovani talenti

E' per questo motivo che all'interno dell'Antillo Folk Fest– al quale prenderanno parte alcuni di maggiori esponenti della musica popolare italiana, come Peppe Servillo, Eugenio Bennato e Ambrogio Sparagna -è stato indetto un contest che intende promuovere e valorizzare progetti musicali di giovani musicisti improntati alla musica popolare italiana, allo scambio e al dialogo tra culture, e che nascono da un percorso di ricerca e approdano alla creazione di nuovi linguaggi artistici, inteso come percorso di studio che incrocia tutto ciò che ha come radice la cultura etnica e popolare, aperta sia alla contaminazione di generi che alla forma di canzone d’autore.

Al Contest sono ammessi artisti, in solo o in gruppo, residenti in Italia e di età non superiore ai 35 anni (persone che non abbiano compiuto 36 anni alla data del 30 maggio 2019). In caso di gruppi almeno l’ 80% dei componenti dovrà avere un’età non superiore ai 35. Nel caso di gruppi l’iscrizione al concorso sarà effettuata da un’unica persona fisica, indicata nella domanda di partecipazione alle pre-selezioni, come referente autorizzato dagli altri componenti. La domanda di partecipazione alle pre-selezioni dovrà essere inviata per posta elettronica all'indirizzo antillofolkfest@gmail.com entro il 15 giugno 2019. 

Una commissione artistica, formata dalla direzione artistica del festival e da giornalisti di settore e musicisti, visionerà il materiale pervenuto e selezionerà fino ad un massimo di 10 artisti o gruppi che prenderanno parte alla fase Live del concorso che si terrà nella piazza centrale di Antillo sabato 13 luglio, nel corso della serata condotta dal giornalista Salvo La Rosa. La partecipazione al contest è gratuita.I concorrenti che parteciperanno alla fase finale dovranno raggiungere Antillo a proprie spese.

Il bando completoè visionabile sulla pagina facebook @antillofolkfest e sul sito del Comune di Antillo https://www.comuneantillo.gov.it/

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antillo diventa capitale del folk, tre giorni con i big della musica italiana

MessinaToday è in caricamento