Favino al masterclass di TaorminaFilmfest dopo il tributo al “Il traditore”

Introspettivo il lavoro dell'attore che veste i panni di Buscetta alla kermesse cinematografica. “Il cinema italiano ha tanti personaggi da raccontare e quando lo fa con maestri come con Bellocchio riesce a riempire le sale”

E' stato proiettato ieri “Il Traditore”, film incentrato sulla controversa figura di Tommaso Buscetta, primo pentito di mafia e maistralmente interpretato da Pierfrancesco Favino he ha ricevuto sul palco del Teatro Antico di Taormina il Nastro d'Argento come miglior attore protagonista della pellicola di Marco Bellocchio, acclamata a Cannes e vincitrice di ben sette nastri, fra cui quello per il miglior film. 

Bonanzinga sul set di Buscetta: così ho insegnato a parlare siciliano

Un film che parla messinese “Il traditore” di Marco Bellocchio. Tante le collaborazioni che arrivano dallo Stretto. A cominciare dalla magistrale interpretazione dell'attore messinese Nicola Calì che veste i panni di Totò Riina e e della giovane e talentuosa Nunzia Lo Presti alias Ninetta Bagarella. Ma non è l'unico contributo che arriva a Bellocchio da Messina per il film uscito ieri nelle sale, distribuito da 01 Distribution. Anche le musiche registrano la consulenza del docente messinese Sergio Bonanzinga.

Al Taormina film fest Pierfrancesco Favino: protagonista del film è stato sotto i riflettori per una masterclass che ha inaugurato gli appuntamenti dedicati dalla kermesse all'incontro tra gli artisti e il pubblico.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Favino al masterclass di TaorminaFilmfest dopo il tributo al “Il traditore”

MessinaToday è in caricamento