rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Eventi

Biennale di Venezia, sodalizio tra Federico Moccia e Alex Caminiti in nome dell'arte contemporanea

I due “maestri” su tela e su carta insieme per un progetto innovativo. Il collettivo GAS fondato dall'artista messinese sbarca alla galleria Manni

In occasione dell'apertura della 59esima biennale di Venezia 2022 alla galleria Manni a Venezia lido  si svolgerà un evento unico nel suo genere. Il  20 aprile ore 18 spazio all'arte contemporanea  nata dal sodalizio tra il regista e scrittore Federico Moccia e l’eclettico artista messinese Alex Caminiti. Due “maestri” su tela e su carta, due narratori di vita straordinari che hanno deciso di unire suggestioni e ispirazioni in un progetto che esaltasse le caratteristiche di entrambi divenendo cornice per nuove possibilità espressive. "Io e Alex ci siamo incontrati in Perù e abbiamo deciso di fare qualcosa per Venezia – ha raccontato Moccia- Qualcosa in grado di provocare e interessare". 

L'evento sarà inaugurato il giorno dell'apertura della biennale appunto con la partecipazione del collettivo GAS Gimaka Senegal Sadif Egitto e la pittrice Sabrina di Felice. Il direttore Claudio Manni entusiasta dell'idea progettuale che unisce 5 straordinari artisti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biennale di Venezia, sodalizio tra Federico Moccia e Alex Caminiti in nome dell'arte contemporanea

MessinaToday è in caricamento