Eventi

Ciao maestro Camilleri, alla Feltrinelli si legge il romanzo postumo “Riccardino”

Ad un anno dalla comparsa dello scrittore siciliano esce il romanzo del congedo dalla scena del delitto del poliziotto di Vigàta, in cui a scegliere di mettere la parola "fine", con un colpo finale a sorpresa, sarà lo stesso Montalbano

"Il telefono sonò che era appena appena arrinisciuto a pigliari sonno, o almeno accussì gli parse, doppo ore e ore passate ad arramazzarisi ammatula dintra al letto. 'Riccardino sono', disse una voce squillante e festevole, per dargli appuntamento al bar Aurora. Ma Montalbano non conosceva nessuno con quel nome... Un'ora dopo, la telefonata di Catarella: avevano sparato a un uomo, Fazio lo stava cercando". E' l'incipit di "Riccardino", il capitolo finale della saga che ha per protagonista il commissario Salvo Montalbano, che la casa editrice Sellerio pubblica oggi a un anno esatto dalla morte di Andrea Camilleri, nella 'storica' collana "La memoria", ideata da Elvira Sellerio con Leonardo Sciascia. E’ l’ultimo episodio della serie del commissario Montalbano che lo stesso autore ha conservato in un cassetto con la richiesta che venisse pubblicato solo all'indomani della sua morte.

Oggi, a un anno dalla sua scomparsa, le Librerie Feltrinelli in tutta Italia celebrano lo scrittore siciliano  attraverso letture di brani tratti dai suoi romanzi e di pagine scelte da "Riccardino", raccolte nella rubrica social #LaVoceDeiLibrai, che sarà pubblicata online sulla pagina Facebook di Librerie Feltrinelli anche in occasione dell'uscita del nuovo e ultimo romanzo.

Quando Camilleri sostenne i pinellini

Alla Feltrinelli di Messina saranno gli stessi lettori a leggere pagine scelte compreso l’incipit del nuovo romanzo.

E’ il romanzo del congedo dalla scena del delitto del poliziotto di Vigàta, in cui a scegliere di mettere la parola "fine", con un colpo finale a sorpresa, sarà lo stesso Montalbano prima ancora che il suo creatore. "Riccardino" esce anche in una edizione speciale, con una nota di Salvatore Silvano Nigro, in cui si potranno leggere due versioni del romanzo, la prima e quella definitiva, come da desiderio dell'autore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciao maestro Camilleri, alla Feltrinelli si legge il romanzo postumo “Riccardino”

MessinaToday è in caricamento