VIDEO | Unicef premia le scuole: “I giovani non sono solo il nostro futuro ma anche il nostro presente, ascoltiamoli”

La presidente nazionale Carmela Pace a Messina per il concorso “#Convenzione30: A te la parola”. La consegna degli attestati nella sala Sinopoli con l'esibizione delle arpiste della sezione musicale della Boer Verona-Trento

“Un momento bello perché coinvolge i giovani ai quali il teatro si rivolge oggi in modo particolare, per avvicinarli sempre più, nella consapevolezza che non rappresentano solo il nostro futuro ma sono il nostro presente”.

Con queste parole il presidente dell’Ente Teatro, Orazio Miloro, ha accolto l’Unicef nella Sala Sinopoli del Teatro per la premiazione del concorso rivolto agli alunni e agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado dal titolo “#Convenzione30: A te la parola”.

L’iniziativa dell’Unicef Italia è stata organizzata, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, durante l’anno scolastico 2019/2020, in occasione del trentennale della nascita della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

A premiare personalmente le scuole presenti con una rappresentanza di alunni, la presidente nazionale, Carmela Pace, siciliana di Siracusa, che ha consegnato, insieme alla presidente provinciale Angela Rizzo Faranda, gli attestati alle scuole che hanno partecipato a tale concorso.

L’iniziativa si è aperta con l’esibizione delle tre arpiste della sezione musicale dell’Istituto comprensivo Boer-Verona Trento, Flavia Bongiorno Chiara Gozzi e Ilaria Gardelli dirette dalla loro professoressa Valentina Celesti. L’istituto messinese è stato premiato anche per la sezione video (“il diritto al gioco nel mondo, negato e riconosciuto”).

Premiato anche l’Istituto Comprensivo “Luigi Capuana” di Barcellona Pozzo Di Gotto, Scuola Dell’infanzia Acquacalda -  Sezione Artistica  - “Un Mondo Diritto” , il liceo Scientifico “Caminiti Trimarchi” di Santa Teresa Di Riva - Sezione Documentale - Componimento Poetico Inedito “Un Mondo Nuovo”  e l’Istituto Comprensivo di Novara Di Sicilia per la sezione documentale digitale  - Libro Multimediale Sfogliabile (Raccolta Di Poesie Sui Diritti).

“Come Unicef Italia – ha detto la presidente Pace che è stata anche dirigente scolastica - ringraziamo tutte le scuole e gli studenti che hanno partecipato al concorso ed il Ministero dell’Istruzione per aver sostenuto questo progetto e per la proficua collaborazione che ci vede impegnati da anni nelle scuole di tutta Italia. In questi 30 anni la Convenzione è stata determinante nel migliorare la vita di bambine, bambini e adolescenti. La Convenzione – ha spiegato - ha contribuito a cambiare la percezione sull’infanzia e l’adolescenza, garantendo a bambini e ragazzi un nuovo protagonismo e introducendo per la prima volta il concetto del bambino come titolare di diritti. L’Art. 12 della Convenzione pone particolare attenzione al tema dell’ascolto. Ma c’è ancora tanto da fare per dare piena attuazione alla Convenzione e rendere veramente i Diritti dei bambini e degli adolescenti realtà”.

Presenti anche l’Unac, Unione nazionale dell’arma dei carabinieri e l’associazione dei vigili del fuoco, sempre al fianco delle  iniziative Unicef, il consigliere nazionale Unicef Giuseppe la Motta e Marcella Millimaggi in rappresentanza del Miur nonchè l'assessore alla Pubblica Istruzione, Laura Tringali.

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Unicef premia le scuole: “I giovani non sono solo il nostro futuro ma anche il nostro presente, ascoltiamoli”

MessinaToday è in caricamento