Cinema, il film di Bisceglia sbarca nella sale americane: “Dedico questo successo a chi ama Messina”

A tu per tu col regista e l'attore Antonio Alveario sull'horror che sarà distribuito in 80 paesi. “E' stato un grande lavoro di squadra che vede al centro della pellicola il cimitero inglese, simbolo di una memoria storica e della bellezza perduta”

Il regista Christian Bisceglia e l'attore Antonio Alveario

Una Messina che non c’è più, seppellita dal tragico sisma che l’ha dilaniata nel 1908, rivive in “Cruel Peter”. Il film che porta la firma dei registi Ascanio Malgarini e Christian Bisceglia conquista il mercato estero e  approderà nel 2020 nelle sale americane, grazie alla Vertical Entertainment che ne ha acquisito i diritti. Un horror che dipinge la città dello Stretto ai tempi del terremoto fino ai giorni nostri, presentato in anteprima esclusiva al 65° Taormina Film Festival, che vede la partecipazione di numerosi artisti messinesi e stranieri.

"Un lavoro di squadra fatto insieme ad Ascanio, talento visionario - racconta entusiasta a Messinatoday il regista messinese Christian Bisceglia – una scommessa cominciata con Fairytale film dal contenuto italiano ma con aspirazioni internazionali  venduto in 70 paesi. Sono felice del risultato ottenuto con Cruel Peter acquisito da Voltage e poi da Vertical che sarà distribuito in 80 paesi”. “Quando penso a questo film penso a Messina e in particolare al cimitero monumentale, questa pellicola intende recuperarne la memoria elevandolo a simbolo di una bellezza perduta - continua Bisceglia-  mi chiedo come mai questo patrimonio artistico  dal valore virtuoso non venga doverosamente sfruttato”.

Un film  che è frutto della sinergia di chi crede in ciò che fa, dedicato alle persone che amano la città e anche se la memoria storica sembra essersi persa tra le rovine di quell’evento disastroso, solo scavando si possono recuperare cose che non si vedono ma che ci sono. Esso  rende omaggio non solo ad alcuni luogo simbolo della città  ma anche ai suoi artisti e ai valori che stanno dietro la macchina da cinepresa: la libertà, la creatività e la capacità di creare in gruppo.

Nel cast  del film prodotto da Taadaaa Entertainment, Rai Cinema e Makinarium molti attori messinesi: Antonio Alveario, Angelica Alleruzzo, Alessio Bonaffini, Tony Canto, Claudio Castrogiovanni, Gabriele Greco, Alberto Molonia, Christian Roberto, Margherita Smedile e Katia Greco.

“Grande soddisfazione- ha aggiunto Antonio  Alveario  che ha partecipato al film con un cameo- l’uscita  di  Cruel Peter nelle sale americane è per me motivo di orgoglio. Conosco Christian dai tempi di “Visioni private” quando era aiuto regista di Francesco Calogero Ninni Bruschetta e Donald Ranvaud ed ho sempre avuto un ottimo rapporto”. “Il film restituisce una Messina gotica ai tempi del terremoto – continua Alveario-  ed è stato girato nel cimitero inglese a Villa Roberto  e sui Colli San Rizzo, mi auguro che la collaborazione con il regista messinese continui nel tempo”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anziana picchiata, derubata e violentata: fermati due minori da “Arancia meccanica”

  • Fiamme alla Raffineria di Milazzo, torna la paura

  • Clan di Giostra senza regole, la moglie del boss al figlio: "L'hai fatta grossa, vattene via da Messina"

  • Un detenuto si suicida e un agente rischia di morire strangolato, l'inferno dell'Ottavo reparto all'ex Opg

  • In bagno con i topi, è guerra sulla sicurezza al consorzio autostrade dopo la multa a Minaldi

  • Pronto soccorso per i disturbi della psiche, arriva uno sportello h24

Torna su
MessinaToday è in caricamento