Venerdì, 25 Giugno 2021

L'Epifania a Bordonaro, le spettacolari immagini della scalata al “pagghiaru” | VIDEO

La piazza centrale diventa teatro di una manifestazione dove tanti giovani si sfidano nel tentativo di scalare il mega albero. In attesa dell'eterna sfida tra bene e male...

Il ritorno del Pagghiaru e la pantomina "U cavadduzzu e l’omu sabbaggiu". L'Epifania a Bordonaro, è una tradizione che all'XI secolo. Il 6 gennaio, giorno dell'Epifania, la piazza centrale di Bordonaro, diventa teatro di una manifestazione, dove tanti giovani si sfidano nel tentativo di scalare il mega albero.

Difficili i preparativi per la manifestazione così come le prescrizioni per autorizzarla vista la complessità della sfida. Vince colui che riesce ad impossessarsi della croce posta in cima ma anche gli altri che sono riusciti a salire possono spogliare l’albero da arance,  limoni e ciambelle di pane, lanciandoli sulla folla con un rito antico e ben augurale.

A conclusione di questa manifestazione, della durata di pochi minuti, la parte forse più delicata con la pantomima del "Cavadduzzu e l'omu sarbaggiu". Una sorta di danza tribale  eseguita da due uomini che indossano un'armatura raffigurante un cavallo e l'altro una corazza realizzate con canne e legno che sparano mortaretti e le fontane di fuoco.Una raffigurazione che rappresenta l’eterna lotta tra bene e male.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

L'Epifania a Bordonaro, le spettacolari immagini della scalata al “pagghiaru” | VIDEO

MessinaToday è in caricamento