Sabato, 25 Settembre 2021
Eventi

Festival del fumetto e del fantastico: ospite d'onore Alessandro Messina, la voce del Mastino

Il doppiatore di Sandor Clegan, siederà sul Trono di Spade del MessinaCon 2019. L'incontro con i fan domenica 1 settembre al Palacultura, nel corso di una tavola rotonda sul Doppiaggio, “Una emozione tornare nello Stretto, non ho mai dimenticato granite e pignolate”

Da Approdo del Re, l’attore catanese Alessandro Messina, sbarca nella città dello Stretto. Il doppiatore del Mastino siederà sul Trono di Spade del MessinaCon 2019, come ospite d’onore del Festival del fumetto e del fantastico, giunto alla quinta edizione.

Messina, che per otto stagioni, ha prestato anima e voce a  Sandor Clegan, interpretato da Rory McCann, incontrerà i fan, domenica 1 settembre, alle 11, al Palacultura, nel corso di una tavola rotonda sul Doppiaggio.  Da Catania a Grande Inverno, Alessandro Messina ha intrapreso uno straordinario viaggio, costruendo, anno dopo anno,  un curriculum ricchissimo che spazia dai Simpson ad Almodovar, con ruoli in  serie cult quali “The Night Shift”,  “The last Kingdom”, “The Protector “ e “Damnation”. L’attore ha ricevuto, tra gli altri riconoscimenti, lo scorso dicembre, il Premio del pubblico al Gran Premio del Doppiaggio 2018.

«Torno a Messina con grande emozione: è una città a cui mi sento molto legato. Quando Peppe Mulfari, organizzatore del MessinaCon, mi ha invitato ho subito accettato con entusiasmo: credo che sia giusto dare fiducia ai giovani e valorizzare la mia Sicilia, che amo profondamente. Venivo a Messina spesso, da ragazzo, per mangiare la granita con gli amici. E anche la pignolata. Ci davamo appuntamento in un bar del centro e passavamo ore a chiacchierare in riva allo Stretto. Bellissimi ricordi che mi hanno accompagnato in questi anni e che danno a questo mio ritorno quel qualcosa in più. Un tocco di cuore».

Alessandro, prima di arrivare al doppiaggio, ha mosso i primi passi in ambito teatrale con il regista Eugenio Barba, allo Stabile di Catania. «Tutto è nato da lì: ho cominciato a studiare, muovermi dietro le quinte, a lavorare prima come animatore e poi con compagnie di attori professionisti – spiega l’attore – la carriera da doppiatore l’ho intrapresa per caso: ero sul set di uno spot girato da Ricky Tognazzi il cui protagonista era Carlo Reali. Lui è rimasto colpito dalla mia voce e ho cominciato così.»

La popolarità è arrivata con “Il Trono di Spade”. «Credo sia una delle serie più seguite degli ultimi anni, con una sceneggiatura ben congeniata. Quando ho iniziato, nella prima stagione, aveva poche battute ma poi il personaggio è cresciuto. E mi sono divertito a interpretarlo nella sua complessità. Sono felice di poter  partecipare a questo evento ed incontrare i ragazzi che hanno seguito la serie per portarli con me dietro le quinte del Trono di Spade.»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival del fumetto e del fantastico: ospite d'onore Alessandro Messina, la voce del Mastino

MessinaToday è in caricamento