Lunedì, 15 Luglio 2024
Eventi

L'inganno di Pinocchio, opera rock di Acacia e Lanza: applausi ed entusiasmo al teatro Vittorio

Conquista il musical ispirato al celebre burattino di Collodi che scopre la vera essenza personale e il posto da occupare nel mondo. In scena performer impeccabili

Un successo sancito da ben dieci minuti di applausi per L’inganno di Pinocchio, Opera Rock di Paride Acacia e Sarah Lanza, in scena al  teatro Vittorio Emanuele venerdì scorso.  Il musical,  partendo dagli elementi distintivi del racconto di Carlo Collodi, si snoda lungo una scintillante strada di creatività multiforme, tra musica rock, ballo, canto e recitazione, coronata da incantevoli scenografie in video mapping.

La rivisitazione originale non evidenzia il passaggio del celebre burattino da essere inanimato a bambino, ma la trasformazione del personaggio che scopre, in una sorta di illuminazione, la  vera essenza personale e il posto da occupare nel mondo.

Lo spettacolo interamente prodotto a Messina, con un estro accattivante dalla scrittura alla messa in scena,  merita maggiore risalto in città, altre repliche ed una tournée internazionale. Bravissimi tutti, Paride Acacia e Sarah Lanza in primis insieme ad   Axel Torrisi, arrangiamento vocale e  Christian Gravina, vocal coach.

In scena performer impeccabili: Pinocchio (Andrea Torre), Geppetto (Antonio Previti), Gatto ( Giovanna Verdelli), Volpe (Laura Giannone), Colombina (Costanza Sibilla), Fata (Adriana Drogo), Grillo (Luca Stella), Mangiafuoco (Alessio Pettinato), Locandiere (Gabriella Zecchetto) , (Emanuela Ungaro),

Omino di Burro (Sirio Arena), Arruolatore (Marcello Insollito), Dottor K (Antonio Vitarelli),  The Rocker (Davide De Stefano).

Ottimo l’ensamble di danza formato da Aurora Grasso, Costanza Sibilla, Cristina Pasqua, Laura Cosio, Martina Familiari, Serena Perdichizzi, Silvia Spagnul e Veronica Capodici.

Strepitosi Sirio Arena,  Felice D’Agostino, Francesco Furone, Marcello Insollitto, Francesco La Vecchia, Francesco Papalia e Antonio Vitarelli, nel ruolo dei Lucignoli, vestiti da drughi in onore  a Kubrick di Arancia Meccanica.

L’inganno di Pinocchio, grazie a  tutti gli elementi distintivi del musical insieme ad una sapiente e riuscita analisi psicoanalitica  su quesiti esistenziali, si è rivelato un successo meritato pronto per i teatri più prestigiosi del nostro Paese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'inganno di Pinocchio, opera rock di Acacia e Lanza: applausi ed entusiasmo al teatro Vittorio
MessinaToday è in caricamento