rotate-mobile
Eventi

Anche l'associazione “Liberi, Oltre le Illusioni” scende in campo contro gli orrori della guerra in Ucraina

Ad un anno dall’inizio dell’invasione la realtà messinese partecipa alle numerose manifestazioni in giro per la Sicilia fino ad approdare in città

Anche Messina in prima linea per le manifestazioni ad un anno dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina. Il 24 e il 25 febbraio l’associazione culturale apartitica “Liberi, Oltre le Illusioni” (in foto il referente messinese Mauro Caratozzolo), insieme a tutte le organizzazioni che condividono questi principi, vuole ricordare l’anniversario dell'inizio della guerra e ribadire che nessun despota potrà mai riuscire a privarci della nostra libertà e della nostra democrazia.

L’associazione sarà presente in quante più città italiane possibili con manifestazioni, incontri e anche semplici atti di testimonianza; in Sicilia, in accordo col consolato ucraino, attraverso le referenze di Viktoriya Prokopovych e Yuliya Dynnichenko, rispettivamente coordinatrici per la Sicilia Occidentare e Orientale, avranno luogo manifestazioni nelle città di Palermo, Catania e Messina.

Le manifestazioni si apriranno giorno 24 alle ore 16 a Palermo dove, da piazza Politeama, un corteo percorrerà via Ruggero Settimo per fermarsi a piazza Verdi di fronte al teatro Massimo. Seguirà la manifestazione di Catania per le ore 18 in piazza Università, infine le manifestazioni siciliane si concluderanno giorno 25 a Messina per le ore 17 a Piazza Unione Europea, nella scalinata antistante il municipio.

In tutte le città sono previsti numerosi interventi da parte dei rappresentanti della società civile e delle comunità ucraine presenti nei vari territori, oltre alle testimonianze da parte dei rifugiati ucraini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche l'associazione “Liberi, Oltre le Illusioni” scende in campo contro gli orrori della guerra in Ucraina

MessinaToday è in caricamento