Eventi

Medici scrittori, i messinesi Ruggeri e Buttafarro al congresso nazionale

All’evento di Matera, la cerimonia di premiazione del concorso letterario “La Serpe d’Oro” assegnato a Maddalena Bonelli. Conferito il titolo di “Medico dell’anno” a Gianfranco Brini

I messinesi Giuseppe Ruggeri (vicepresidente nazionale) e Alfredo Buttafarro (coordinatore macroregione Sud) hanno presenziato ai lavori del 68° Congresso dell’Associazione Medici Scrittori Italiani.

L’Amsi, presieduta dal 2015 da Patrizia Valpiani, è stata fondata nel 1951 dal chirurgo torinese Achille Dogliotti ed ha annoverato tra i suoi componenti personalità letterarie di spicco come Corrado Tumiati, Mario Tobino, Carlo Levi e il siciliano Giuseppe Bonaviri. Pubblica periodicamente la rivista associativa “La Serpe” (direttore responsabile Giuseppe Rugeri) e organizza e patrocina numerosi e importanti concorsi letterari nazionali (“La Serpe d’Oro”, “Premio Cronin”, “Premio Omodei-Zorini”).

Quest’anno il congresso nazionale si è svolto a Matera, capitale europea della cultura, dal 7 al 9 giugno. Nel corso dell’evento, ha avuto luogo la cerimonia di premiazione del concorso letterario “La Serpe d’Oro” – sezione narrativa, assegnato a Maddalena Bonelli, e il conferimento del titolo di “Medico dell’anno” a Gianfranco Brini, storico componente dell’Associazione da poco scomparso. Articolato e suggestivo il calendario dei sopralluoghi che ha previsto peraltro, a Palazzo Lanfranchi, la visita alla mostra permanente delle opere pittoriche di Carlo Levi, che venne confinato in Lucania durante il ventennio fascista ed è stato anch’egli iscritto nelle fila dell’Amsi.

Non poteva infine mancare il “giro” attraverso i “Sassi”, che costituiscono il patrimonio storico-artistico più originale di Matera per il quale la città è conosciuta a livello internazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medici scrittori, i messinesi Ruggeri e Buttafarro al congresso nazionale

MessinaToday è in caricamento