Mostre Taormina

"Scorci e Quartieri di Taormina", la mostra della rinascita

Pro Loco ed Aiac a braccetto inaugurano l'esposizione che ha visto protagonisti gli alunni della Media. A Palazzo dei Duchi di Santo Stefano, la premiazione delle opere del primo concorso

Si è svolta, presso il Palazzo dei Duchi di Santo Stefano, la premiazione delle opere del primo concorso intitolato "Scorci e Quartieri di Taormina". Com'è noto La Pro Loco, presieduta da Sergio Spadoni e l’associazione Aiace, guidata da Giuseppe Spartà, hanno organizzato, presso la “Sala Colonna” del Palazzo Duchi S. Stefano, l’inaugurazione della mostra espositiva del primo concorso di disegno e pittura ”Scorci e quartieri di Taormina”, rivolta agli alunni delle III classi della Media, dell’Istituto Comprensivo di Taormina coordinato da Carla Santoro.

Sono state premiate le opere di: Francesca Sferra (menzione speciale per essersi distinta al concorso "Giovani in Arte") e Kevin Costa (menzione speciale per originalitá e creatività). Il primo posto è andato per "qualità della pittura" a Rossana Lombardo. Al secondo posto si è classificata Anna Tornatore, "per attinenza del tema". Il terzo posto, infine, "per il particolare uso del colore" è andato ad Irene Chillemi. Bravi tutti gli altri pittori in erba, Oriana Bambara, Maria Sole Vivaldi, Giacomo Pillitteri, Annalisa Buda, Ofelia Ponturo, Donatella Fichera, Lucia Emanuela Siligato, Tommaso Raneri, Fabio Castorina e Laura Bellantone. La mostra, in programma fino al nove giugno, si svolge con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Taormina e l’Assessorato alla Cultura.

L’iniziativa ha un obiettivo culturale e educativo e per tale motivo ha coinvolto gli studenti di Taormina allo scopo di valorizzare la loro creatività e promuovere l’amore per arte e cultura. "È questa - ha detto il sindaco, Mario Bolognari - la mostra della rinascita, dopo un lungo periodo di stop dettato dalla pandemia". L'idea dell'iniziativa è della responsabile culturale della Pro Loco, Cettina Vinciguerra, che da tempo si batte per la valorizzazione delle capacità intrinseche degli studenti puntando alla conoscenza del territorio. Il progetto è stato, immediatamente accolto, appunto, con favore, da parte del presidente Spadoni. L'iniziativa ha visto, inoltre, la collaborazione della maestra Elsa Muscolino. Vista la qualità delle rappresentazioni pittoriche realizzate dagli studenti, particolarmente difficile è stata la scelta delle opere premiate con una simbolica pergamena. Nella giuria si sono trovati artisti del calibro di Paolo Greco ed Enzo Rovella. Una manifestazione questa molto sentita anche in relazione alla prematura scomparsa della povera Francesca Sferra che non è riuscita a sconfiggere un male incurabile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scorci e Quartieri di Taormina", la mostra della rinascita

MessinaToday è in caricamento