Sabato, 23 Ottobre 2021

Mostra sui supereroi, spunta il Jeeg Cateno d’acciaio

Il sindaco De Luca alla presentazione dell'evento curato da Caminiti scherza con i bimbi sui superpoteri dei mostri sacri. Ma anche di chi si impegna e combatte nel quotidiano

Chi sono i supereroi? Sono mutanti, esseri umanoidi dai poteri strambi che fanno da sempre impazzire non solo i bambini. Le ragioni di tanto successo? Facile pensare ad abili strategie di marketing. In realtà, piacciano perché stanno lì a ricordarci che possiamo incontrarli tutti i giorni i supereroi, senza bisogno di scomodare mostri sacri come la Marvel o la DC Comics.

S n’è parlato oggi davanti ad una platea di bimbi incantanti per la presentazione della mostra curata da Alex Caminiti “Local crew hero mondo dei supereroi pop”, che si inaugura al Palacultura dal 6 luglio al 20 agosto 2019 Eventi a Messina.

Le opere in mostra

In conferenza stampa  oltre Caminiti, esperto per l’arte contemporanea del Comune, anche assessori alla Cultura Roberto Vincenzo Trimarchi e allo Spettacolo Giuseppe Scattareggia  e il sindaco Cateno De Luca che con i più piccoli ha instaurato subito un feeling. Intanto presentando il Jeeg Cateno d’acciaio, e poi spiegando che forse è bello identificarsi con figure "onnipotenti" per trovare la forza per affrontare la vita reale, ma meglio è avere consapevolezza che ognuno di noi può diventare a sua volta un supereroe. “Basta non smettere mai di sognare – ha detto De Luca - Ve lo dice uno cresciuto in un contesto urbano non facile e che forse proprio per questo trova la forza di superare le difficoltà. Importante è capire cosa si vuole fare e il ruolo che ognuno vuole avere nella società”.  Il resto è possibile. Su questo messaggio si è soffermato anche l’assessore Trimarchi e l’esperto Caminiti che ha ricordato che la mostra è dedicata alla memoria di Silvia Fabri, nota critica d’arte contemporanea scomparsa nel 2016, sempre attenta verso la specificità della produzione artistica femminile nel dibattito contemporaneo.

L’esposizione, comprende le opere degli artisti stranieri Felipe Cardena, spagnolo ma cubano d’adozione; l’ucraina Svitlana Grebenyuk; dalla Cina Ma Lin; dal Regno Unito Baxter; Andy Warhol per gli USA; e la sezione stranieri si chiude con Gimaka, artista senegalese. L’Italia è presente con Omar Ronda, Alex Folla, Michele D’Avenia, Roberta Dallara, Anna Muzi, Sabrina Lo Piano, Massimo Di Prima, Gregorio Cesareo, Dimitri Salonia, Elisabetta Scarcella, Fabio D’Antoni, Badò, Giuseppe Pizzardi, Bruno Donzelli, Kino Mistral, Maurizio Gemelli e Giovanni Rigano. 

Video popolari

Mostra sui supereroi, spunta il Jeeg Cateno d’acciaio

MessinaToday è in caricamento