Eventi

La “Notte della Cultura” si sposta in tv

Questa la proposta dell’Amministrazione. Si parte con “Messina delle Meraviglie. La Cultura fuori le Mura” in onda nella trasmissione Scirocco condotta da Pintaldi

Maggio e giugno da dedicare alla  “Notte della Cultura” in tv  vista l’emergenza coronavirus. Questa la proposta dell’ assessore alla Cultura Enzo Caruso, in accordo con il sindaco Cateno De Luca e con l’assessore ai Beni Culturali Salvatore Mondello, alle emittenti televisive cittadine sulla scia delle trasmissioni di Alberto Angela. Si potranno mandare in onda un serie di brevi videoclip, sul tema “Curiosità, luoghi e monumenti della Messina sconosciuta”.

La prima ad aderire all’iniziativa l’emittente Rtp che venerdì 8 maggio alle 20,30 manderà in onda una puntata di “Scirocco”, condotta dal giornalista Emilio Pintaldi, dedicata a “Messina delle Meraviglie. La Cultura fuori le Mura”. In collaborazione con il Comando della Brigata Aosta, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza, il Comando della Capitaneria di Porto, del Teatro Vittorio Emanuele e del Museo Regionale, si podranno visitare comodamente da casa: il Palazzo S. Elia, il  Palazzo della Guardia di Finanza, il Salone Storico del 24° Rgt. Artiglieria dedicato ad Emilio Ainis, il  Centro Operativo VTS della Capitaneria di Porto (località Forte Ogliastri), il palcoscenico del Teatro Vittorio Emanuele e i reperti pre-terremoto custoditi al Museo Regionale.

Per questa puntata speciale si  collegheranno in diretta: il sindaco Cateno De Luca, l’assessore alla Cultura Enzo Caruso, l’assessore ai Beni Culturali Salvatore Mondello, l’architetto Nino Principato, il presidente del Teatro Orazio Miloro e il direttore del Museo Regionale Orazio Micali. Nelle prossime settimane, anche TCF parteciperà all'iniziativa.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La “Notte della Cultura” si sposta in tv

MessinaToday è in caricamento