E io mi ricorderò, il libro della Cucè Cafeo apre gli appuntamenti di Art revolution all'ora del tè

La presentazione alla Chiesa di Santa Maria Alemanna prima tappa di una serie di appuntamenti per promuovere e valorizzare i talenti

Daniela Cucè Cafeo

Tanti sfocati, molti ancora vivi. Intimi, personali ma che coinvolgono ognuno di noi. Perché chi non ha subito una punizione che non dimenticherà mai? Chi non ricorda quel personaggio strano o inquientante nella fantasia di bambina che ogni tanto compare anche nelle paure di adulta? E poi, profumi, costumi, tradizioni di un mondo che ormai non ci appartiene ma che siamo ancora noi, la nostra infanzia, i nostri ricordi.

Mantiene più di quello che promette il libro  di Daniela Cucè Cafeo “E io mi ricorderò” che sarà presentato domani, 13 ottobre alle ore 17, nella chiesa di Santa Maria Alemanna. Un appuntamento da non perdere per un doppia ragione: la possibilità di assistere al dialogo fra la scrittrice e il giornalista Marcello Mento con reading delle attrici Giovanna Battaglia e Ilenia D’Avenia  e la musica del violinista Giovanni Alibrandi, ma anche la possibilità di partecipare alla prima tappa di una attività di promozione artistica e culturale  che mira a calorizzare bellezze e talenti della città. Si chiama “Art revolution”, è presieduta da Gabriella Sorti e accompagnerà tutto l’inverno all’Ora del tè con una serie di appuntamenti che accompagneranno per tutto l’inverno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paura a Nizza di Sicilia: tentano di rapire una bimba, messi in fuga dalle urla della nonna

  • La salma di Giuseppe Sorrenti in viaggio, lunedì i funerali alla Chiesa San Francesco di Paola

  • Autista vince il concorso ma l'Atm gli nega il contratto, il giudice del lavoro: “Subito l'assunzione”

  • Valzer di parroci e nuove nomine nei santuari di Messina e provincia

  • Pari opportunità, completato il comitato dell'Ordine degli avvocati: Cettina Miasi presidente

  • Lo scrittore antimafia Antonio Mazzeo dice sì alla bella Eleonora

Torna su
MessinaToday è in caricamento