rotate-mobile
Eventi Motta d'Affermo

Fiumara d'Arte, torna il rito della luce alla piramide 38° parallelo

Nel Comune di Motta d’Affermo si riaccendono i riflettori su tutta la Valle della Alesa. La proposta di Karasicilia per una villeggiatura come nuovo ma antico modo di dedicarsi a se stessi, di riposarsi  di scoprire un territorio e di potere godere del tempo libero

Con l’apertura straordinaria sino al 25 di giugno della piramide 38° parallelo di Fiumara d’arte collocata nel Comune di Motta d’Affermo si riaccendono i riflettori non solo sulla Fiumara e sul suo mecenate Antonio Presti ma su tutta la Valle della Alesa.

Una valle caratterizzata dalla città di Halaesa Arconidea  e dai suoi scavi archeologici, ma anche dalle bandiere blu di Castel di Tusa, dalle case vacanza del paese albergo di Motta d’Affermo, dalla ceramica di Santo Stefano e dalle presenze storiche e naturalistiche di Mistretta senza volere dimenticare Reitano, Castel di Lucio, Tusa e Pettineo che hanno anch’esse da raccontare storie importanti ed interessanti.

Una Valle che attrae il turismo lento o Slow come si dice adesso e comunque il viaggiatore del terzo millennio post covid che non cerca confusione ma che vuole vivere una dimensione personale della vacanza, la villeggiatura.

https://www.youtube.com/watch?v=uTo03QoXfzM 

Per questo Karasicilia propone la villeggiatura come nuovo ma antico modo di dedicarsi a se stessi, di riposarsi  di scoprire un territorio e di potere godere del tempo libero.

Per informazioni su #vallehalaesa scrivete a info@karasicilia.it oppure telefonare allo +39 3358159025 www.karascilia.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiumara d'Arte, torna il rito della luce alla piramide 38° parallelo

MessinaToday è in caricamento