Eventi Via Teatro Greco

“Sotto il vulcano”, Diodato e Silvestri al teatro Antico di Taormina

Parte ad agosto la rassegna itinerante di spettacoli dal vivo che interesserà anche Catania e Zafferana. Il programma completo degli appuntamenti con la grande musica

Anche Taormina  sarà protagonista della rassegna itinerante di spettacoli dal vivo per la valorizzazione del territorio Taormina / Etna, organizzata dall’Associazione Culturale Sopra la Panca insieme al comune di Catania, Taormina  e  Zafferana.

Sotto il Vulcano risuonerà la grande musica italiana con  Diodato, che sceglie la Sicilia e il teatro Antico di Taormina per una delle pochissime date live in tutta Italia; un’icona della musica e del teatro italiano, Massimo Ranieri; l’istrione della musica italiana Vinicio Capossela, i pilastri della buona musica d’autore Max Gazzè, Daniele Silvestri, Marco Masini; il repertorio del Maestro Franco Battiato interpretato dalla voce unica di Alice; la Sicilia nelle sue sfumature pop con due rappresentanti Siciliani della musica Indie Colapesce e Dimartino, l’eleganza senza tempo del cantautore Mario Venuti e i Tinturia, capitanati da Lello Analfino.

“Come recita il tour di Silvestri, riteniamo di aver fatto La cosa giusta – afferma il direttore artistico La Ferlita – Sopra La Panca è l’unica realtà in Sicilia a realizzare una programmazione di spettacoli dal vivo in questo particolare momento storico, riportando la musica nei luoghi all’aperto più suggestivi della nostra isola, nell’intento di non fermarsi e credendo fortemente in un progetto di lavoro che, a proprio rischio, possa essere un valore aggiunto al prestigio delle location che li ospitano e all’indotto, l’impresa culturale dello spettacolo dal vivo valorizza il territorio e apporta produttività".

I concerti saranno realizzati nel rispetto delle vigenti disposizioni sanitarie: in assoluta sicurezza, posti numerati su pianta e biglietti nominali. La rassegna Sotto il Vulcano, inaugurata nel 1999 a Scordia in provincia di Catania, dopo una lunga pausa, è tornata a realizzarsi in diverse città alle pendici dell’Etna, e con il susseguirsi delle edizioni ha creato un circuito turistico ideale per il pubblico che ama la musica popolare contemporanea. Lo scopo è quello di attrarre e invogliare i turisti a scegliere la Sicilia orientale, quale percorso ideale naturalistico e culturale, passando dalle visite guidate, alla scoperta dei sentieri e dei paesaggi, sino alla visita delle città e al godimento di uno spettacolo serale nelle prestigiose location che lo accoglieranno.
 
 
“La rassegna itinerante “Sotto il Vulcano” – commenta Manlio Messina  assessore al Turismo, allo Sport e allo Spettacolo Regione Siciliana- porta anche in questa edizione grandi nomi della musica italiana, a partire dal vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo, Diodato, che tanto successo ha avuto e sta avendo”. Spettacoli che puntano a valorizzare il nostro territorio, in particolare l’area Taormina ed Etna, e che si pongono un obiettivo che quest’anno, in particolare, è comune a tutti: dobbiamo assieme promuovere la nostra Isola cercando di attrarre e invogliare i turisti a scegliere la nostra Sicilia orientale, per la cultura e la natura, alla scoperta del nostro territorio, delle nostre eccellenze enogastronomiche fino a scegliere la musica italiana di alta qualità che la rassegna offre. Un buon motivo per scegliere di assistere ai concerti di “Sotto il vulcano”.

" Il suono è la forma più immediata e antica di comunicazione- aggiunge Alberto Samonà assessore regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana- durante quest’anno in cui tutto, a causa del Covid, ha assunto il tono dell’eccezionalità, la musica può diventare occasione significativa per veicolare la normalità delle relazioni. Ascoltare musica all’ombra del vulcano, vivere le emozioni che trasmette il teatro antico di Taormina, lasciarsi trasportare all’ombra degli alberi di Zafferana o dei giardini di Catania, vuol dire nutrirsi di impressioni uniche che forse resteranno impresse per sempre nella nostra memoria. La musica, l’arte, la cultura, sono il modo certamente più immediato e straordinario per promuovere la Sicilia. Se poi tutto ciò avviene all’ombra di un vulcano attivo che elettrizza e magnetizza l’atmosfera circostante, allora quell’esperienza può imprimersi in noi in modo indelebile. E' questo che mi auguro resti nella memoria di chi sceglierà di trascorrere in Sicilia la sua estate, magari guidato dai suoni e dalle armonie di questa manifestazione. Agli organizzatori della Rassegna “Sotto il vulcano” il mio ringraziamento, perché con il loro progetto ci aiutano a ripartire attraverso la riscoperta della bellezza".
 
 “Ripartire è difficile, ma necessario. Nell’economia, nella formazione e nella vita sociale. Nel mondo della cultura e dello spettacolo è obbligatorio, perché senza questo mondo, tutto il resto è nulla”, aggiunge il sindaco di Taormina Mario Bolognari.

Il programma

 Al Teatro Antico di Taormina si esibiranno  il 5 agosto Diodato e il 29 agosto  Daniele Silvestri. Questi i concerti all’Anfiteatro Falcone  Borsellino di Zafferana: 12 agosto - Vinicio Capossela; 13 agosto - Lello Analfino & Tinturia; 16 agosto - Marco Masini; 18 agosto - Alice canta Battiato; 23 agosto - Max Gazzè.
 
La villa Bellini di Catania invece ospiterà i seguenti live: 10 agosto - Massimo Ranieri;18 settembre - Mario Venuti; 26 settembre - Colapesce Dimartino. Biglietti disponibili da domani ore 16  su www.puntoeacapo.uno e nei circuiti abituali.

Il Festival - con la direzione artistica di Nuccio La Ferlita – vanta una serie di importanti collaborazioni: il Comune di Taormina, il Comune di Catania, il Comune di Zafferana Etnea, l’Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, l’Assessorato ai Beni Culturali della Regione Siciliana, il Parco di Naxos e Taormina, Puntoeacapo Srl e il sostegno del Parco dell’Etna, Fipe Confcommercio Sicilia, AAT Associazione albergatori Taormina, Assomusica, Radio studio Centrale.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sotto il vulcano”, Diodato e Silvestri al teatro Antico di Taormina

MessinaToday è in caricamento