Sabato, 24 Luglio 2021
Eventi

Statuto dei lavoratori 50 anni e non dimostrarli, la sua attualità in 4 dirette social

Si parte con "La libertà di espressione ed i limiti all’utilizzo dei social”. Incontri tematici in programma fino al 27 maggio.La promotrice Aura Notarianni: "Un compleanno non accademico che parli direttamente ai lavoratori”

Sono passati 50 anni dall'approvazione dello Statuto dei lavoratori. Il 20 maggio del 1970 la Costituzione entra nei luoghi di lavoro ridisegnando  i rapporti sociali tra imprese e lavoratori. Per celebrare questo giorno significativo  partirà oggi “50 anni e non dimostrarli”. Si tratta di un  ciclo di incontri social per discutere su quanto  questo sia rimasto attuale e quanto sia cambiato, promossi da Aurora Notarianni avvocato di Messina, vicepresidente di Agi, l'associazione dei giuslavoristi e fondatrice del network LegaliLavoro.

“Un compleanno importante - spiega Aura Notarianni (nella foto) – nel '70 il legislatore rende vivi i principi costituzionali per i lavoratori. Lo Statuto è oggi vigente, attuale per questo vogliamo parlare di resilienza. La prima parte di esso è viva ancora oggi e rappresenta il filo rosso che unisce  imprese e lavoratori, la seconda parte invece ha subito modificazioni legislative nel tempo. Vogliamo un compleanno  non accademico che parli direttamente ai lavoratori”. Per questo è stata scelta la piazza virtuale per eccellenza ovvero  Facebook , per consentire un confronto con lavoratori e sindacalisti che hanno animato da sempre lo Statuto. 

Focus degli appuntamenti social l’attualità dello Statuto in relazione a diverse tematiche.  Oggi parlare di tutele e diritti nel lavoro a 360°  diventa una necessità, soprattutto in tempi  come questi  in cui lo smart working ha preso il sopravvento, evidenziando le forti discriminazioni di genere e quelle in relazione a soggetti fragili.

Si parelarà di libertà, innovazione, licenziamento, regolamentazione e non solo : “Vogliamo offrire un servizio informativo alle persone-continua Aura  Notarianni-perché un lavoratore  consapevole dei propri diritti è un lavoratore più forte”.

Per partecipare ai dibattiti sarà possibile inoltrare le domande  tramite messaggio privato nella pagina social  Legalilavoro fino a 1 ora prima del dibattito stesso.

Programma

notarianni-2Si comincia oggi il 20 maggio  alle ore 18,30-19,30 con “La libertà di espressione ed i limiti all’utilizzo dei social” coordinato da: Fabio Rusconi  interverranno: Mara Parpaglioni e Claudia Ganazzoli. A seguire “I diritti e le libertà sindacali nel 2020” coordinato da Franco Scarpelli. Ad intervenire: Antonio Di Stasi e Alessia Bellini,

Si proseguirà il 22 maggio  alle ore 18,30-19,30 con “Il diritto alla non discriminazione nello Statuto dei Lavoratori” coordinato da Rossana Perra . Interverranno: Massimo Rusconi e Floriana Nasso.  Successivamente “Il divieto di dequalificazione professionale e la disciplina delle mansioni”coordinato da  Massimo Pallini con l’intervento di Ernesto Maria Cirillo e Daniele Varriale .

Il 25 maggio alle ore 18,30-19,30 sarà la volta de  “I limiti ai controlli distanza o occulti” coordinato da  Francesco Rusconi. Interverranno: Gianmarco Berenato e Silvana Natola. Subito dopo “La disciplina della sorveglianza sanitaria da parte del datore di lavoro”,coordinerà: Aurora Notarianni, interverranno: Paolo Angelone e Elena Guerrera.

Ultimo appuntamento il 27 maggio alle ore 18,30-19,30 con “Il Procedimento disciplinare”Coordina: Ettore Sbarra, interverranno: Federica Romani e Mariacarmen Pucciano. Seguirà “La disciplina della tutela contro i licenziamenti” coordinato da Luigi De Andreis
interverranno:Gionata Cavallini e Damiano Cisternino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Statuto dei lavoratori 50 anni e non dimostrarli, la sua attualità in 4 dirette social

MessinaToday è in caricamento