rotate-mobile
Eventi

“Il sogno di Doshin So": tutto sul saggio dedicato alla disciplina che forma persone forti nel corpo e nello spirito

Grande successo per la presentazione nel salone degli Specchi dell’ex Provincia

Grande entusiasmo per il  saggio “Il sogno di Doshin So",  di Antonello Bertuccelli e  Francesca Spadaro, edito da Armando Siciliano Editore, con allegato cd “Con la gioia nel cuore”, presentato nei giorni scorsi nel salone degli Specchi dell’ex Provincia.

A moderare l’incontro la professoressa Cinzia Mendolia, docente  di lettere del Liceo “Archimede”, che con un’analisi attenta e puntuale, ha evidenziato come il libro sia uno strumento fondamentale  per fare accostare anche i profani a una disciplina come lo Shorinji Kempo e divulgarne i nobili principi, con un libro da lei definito come “uno dei testi in prosa più poetici mai letti”.

Il pubblico è stato poi  coinvolto emotivamente dalla performance teatrale “Il Sogno”, riduzione del capitolo iniziale del testo, interpretata da  Clarissa Aloisio, Emmanuel Calabrese, Alessandro Ciprandi, Siria Cucinotta,  Riccardo Masso,Riccardo Rotondo,Christian Runci, Alessandro Scimone,  Manfredi Sottile, studenti del laboratorio teatrale del Liceo “Archimede “, diretto dalla professoressa Francesca Spadaro, coadiuvata dal Team di inclusione  di cui è referente la professoressa  Maria Santacaterina.

Francesca Spadaro, docente e scrittrice, ha evidenziato il messaggio di profonda umanità di cui si sostanzia la disciplina fondata nel lontano 1947 in Giappone da Doshin So e di come il messaggio sia tuttora profondamente attuale per la costituzione di una società più giusta, fondata sulla cooperazione e sulla pace.

“Lo Shorinji Kempo è una disciplina atta a formare persone forti nel corpo e nello spirito, un’arte che non mira alla sopraffazione dell’altro, ma all’autodifesa, il cui obiettivo è fermare la violenza, come l’ideogramma giapponese BUDO indica chiaramente e proprio per questo motivo è particolarmente consigliata come forma di autodifesa per le donne “ ha concluso la Spadaro, ringraziando per la presenza in sala   Annamaria Argento, presidente della Fidapa  Messina Capo Peloro e Giusi Altadonna, Assessore alle Pari opportunità del Comune di Valdina.

La moderatrice ha quindi introdotto l’Embu, un’attività agonistica dello Shorinji Kempo, di norma eseguita anche come apertura inaugurale degli eventi della disciplina.

L’ esibizione è stata eseguita dal Sensei Felice Forestieri, 4° DAN  Messina Tremestieri  Branch Master in coppia col suo allievo Gabriele D’Arrigo 3°Dan della Federazione italiana Shorinji Kempo.

Il coautore del libro, Antonello Bertuccelli, 5°DAN Daikenshi, di Messina Nord Branch Master, direttore Federale interregionale Sud Italia della Federazione Italiana Shorinji Kempo, ha ripercorso le tappe salienti dello Shorinji Kempo, cui ha dedicato la sua vita  con costante  dedizione ed impegno non solo in città, ma anche in Italia e nel mondo, in occasione di stages , fino ad arrivare in Giappone, dove nel 1997 col suo maestro Riccardo Marchetti si è classificato al quarto posto assoluto.

Il ruolo importante rivestito dal Bertuccelli è stato riconosciuto anche da Gianfranco Schifilliti, socio titolare della palestra New Studio Fitness di Messina, che ha sottolineato le iniziative di autodifesa al femminile come “Cintura Rosa” e a favore dell’inclusione.

Nel corso dell’evento, il pubblico è stato allietato dalla proiezione di due video musicali girati  da Sensei Antonio Previti nello splendido scenario della baia di Milazzo: “Calm and Action” e “Con la gioia nel cuore”, facenti parte dell’omonimo CD: il primo, strumentale, dei Maestri Santino e Pippo Mantineo, l’altro , scritto e interpretato da Antonello Bertuccelli con la figlia Margherita.

Bertuccelli infatti oltre alle arti marziali,  ha sempre coltivato la passione per la musica, partecipando, come cantautore con la chitarra, a Festival e trasmissioni radiotelevisive.

Dopo un significativo intervento del rappresentante d’Istituto del Liceo “Archimede”, Luca Giannetto, che ha sottolineato l’importanza delle arti marziali nella formazione dei giovani, ha concluso i lavori l’Editore Armando Siciliano, affermando che questo sullo Shorinji Kempo è uno dei pochi libri sullo sport che abbia mai pubblicato, perché ne ha riconosciuto la validità di forma e di contenuti ed ha annunciato che “Il sogno di Doshin So, Con la gioia nel cuore”, sarà esposto al prestigioso Salone internazionale del Libro che si terrà a Torino dal prossimo 9 al 13 maggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Il sogno di Doshin So": tutto sul saggio dedicato alla disciplina che forma persone forti nel corpo e nello spirito

MessinaToday è in caricamento