rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Eventi

Middle East Fashion Week, in cantiere gemellaggio tra Taormina e Dubai

L’ambizioso progetto nasce da un’idea di Frankie Capone, talentuoso crooner

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

Replicare il successo della Middle East Fashion Week di Dubai nella suggestiva cornice di Taormina, puntando sul connubio, sempre vincente, tra arte, cultura e moda. L’ambizioso progetto nasce da un’idea di Frankie Capone, talentuoso crooner, con all’attivo collaborazioni con artisti del calibro di Gianni Bella, Mario Biondi e Gigi Finizio, molto apprezzato all’estero, in particolar modo negli Emirati Arabi. Nei giorni scorsi Capone, insieme a Marco Calì, già assessore al Turismo e allo Spettacolo del Comune di Aci Castello, hanno incontrato, nel Palazzo Versace di Dubai, Antonio Rubel Logatto, patron della Middle East Fashion Week di Dubai, tra le più grandi manifestazioni internazionali dedicate alla moda. “Conosco Antonio Rubel Logatto da diversi anni – spiega Frankie Capone – e per diverse edizioni ho avuto l'onore e il piacere di essere ospite della Middle Fashion Week. Insieme a Marco Calì, già assessore al Turismo e allo Spettacolo, stiamo pianificando una serie di progetti che, attraverso un gemellaggio tra la Sicilia e gli Emirati Arabi, hanno come obiettivo la promozione dei due Paesi. Vogliamo creare un ponte tra Taormina e Dubai, combinando la cultura e l'atmosfera della Sicilia con il fascino e la moda degli Emirati Arabi. Siamo entusiasti - conclude - di aver ottenuto il supporto di Antonio Rubel Logatto, che da anni cura a Dubai un evento di caratura internazionale”.

Frankie Capone e Marco Calì sono già al lavoro per avviare le interlocuzioni tra enti pubblici necessarie per organizzare l’importante evento. “Sarebbe un grande onore per noi poter replicare il successo della Middle East Fashion Week in Sicilia ed in particolar modo a Taormina, che è la perla dello jonio, creando questo gemellaggio - dichiara Marco Calì - Mi metterò in moto sin da subito per creare delle sinergie importanti, tra comune, Taormina Arte e la Regione Siciliana. La Sicilia ha bisogno di manifestazioni come queste e il supporto di Antonio Rubel Logatto è per noi un valore aggiunto, considerata la sua esperienza nei grandi eventi internazionali”. Si punta, quindi, ad avviare tutte le partnership per partire il prossimo settembre con la prima edizione. “È un progetto molto interessante - assicura Antonio Rubel Logatto - Quello tra Taormina, che è già conosciuta a livello internazionale, e Dubai sarebbe un gemellaggio di alto livello, che porterebbe benefici ad entrambe le città. Spero che gli enti sostengano questo evento e questo gemellaggio. Abbiamo già importanti contatti tra buyers e stilisti che parteciperebbero con entusiasmo alla manifestazione. A livello mediatico coinvolgeremo Fashion Tv, canale internazionale di settore e, naturalmente, inviteremo celebrities della moda, dell’arte e dell’intrattenimento. Speriamo quindi - conclude - di vederci presto a Taormina”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Middle East Fashion Week, in cantiere gemellaggio tra Taormina e Dubai

MessinaToday è in caricamento